Le migliori punch-line di Machete Mixtape 4

La traduzione di “punch-line” sarebbe “battuta finale” ma applicandola al rap potremmo definirla come “rima ad effetto”. Si tratta di versi taglienti, a volta sottili a volte grezzissimi ma sempre e comunque potenti, che colpiscono il destinatario lì dove fa più male.

Ascoltando Machete Mixtape 4 ce ne sono arrivate alle orecchie così tante che abbiamo deciso di raccogliere le nostre preferite in questo articolo.

Chi non ha le palle, frate’, può dirle
Tu non puoi fare Quavo se hai una collana di conchiglie
– Lazza (BUD SPENCER ft. Salmo)

Lazza con le punch-line ci ha sempre saputo fare e già nel primo brano del disco ne spara parecchie, quella di chiusura fa maluccio. Per chi non lo sapesse QUavo è il leader dei Migos, gruppo trap noto per una certa ostentazione.

E il tuo mito è un pacco, devi zipparlo
Non mi sembri pronto, sì, con chi parlo?
– Salmo (GANG! ft Hell Raton)

Il leader della Machete non ha certo dato il massimo come rapper in questo disco, d’altra parte ha fatto un eccellente lavoro di curatore, qualche colpo però è andato a segno.
(Nota per i meno nerd: “zippare” vuol dire comprimere un pacchetto di file).

Finito il mio show, ehi, chiama i pompieri
Tu pari le palle, come i portieri
Lazza (HO PAURA DI USCIRE RMX ft. Salmo)

Citiamo di nuovo Lazza che con questa rima si è probabilmente conquistato il titolo di “miglior punchliner” del quarto Machete Mixtape.

Bello il pezzo, non lo so Rick, mi sembra fake
Non è che se ti spari diventi Cobain
“Hai spaccato?”, beh, sono Beba, faccia lei
C’è chi può, chi non può e io può, ehi
– Beba (E IO PUò ft. Salmo & Jack The Smoker)

Le punch di Beba funzionano particolarmente bene perchè fanno riferimento a due meme molto popolari, quello legato al programma “Il Banco dei Pugni” e quello legato alla gaffe di una giornalista col sindaco di Genova.

“Oggi ho mangiato a casa di Marra, ho cagato a casa di Marra e adesso registro il pezzo con Fibra.
Ma pensa se domani mi alzo e rappo come te… no.”

Nessuno pensava che si potesse fare una punch-line in uno skit parlato, eppure Massimo Pericolo ce l’ha fatta, dando il migliore inizio possibile alla strofa più potente del disco.

Sei David Guetta, zio, non fare il gangsta
Sto coi criminali e neanche uno rappa
Lo sbirro dice ho gli occhi rossi
Sì, sono allergico agli stronzi

Massimo Pericolo è il rapper più “ACAB” d’Italia, su questo non ci piove, la sfrontatezza e la crudezza delle sue barre sono sempre disarmanti.

Tutti amici se pippi
Ed è colpa vostra perché
Si apre la busta e si abbracciano tutti
Come a “C’è Posta Per Te”
– Massimo Pericolo (STAR WARS ft. Fabri Fibra)

Questo ragazzo sa farci prendere male ma sa anche farci ridere e lo fa sempre da quella prospettiva disillusa e dissacrante che squarta la realtà con un’arma bianca.

Come un puzzle ti manca un pezzo
E tu ti fai un pezzo per compensarlo
Tutti scemi a fare flex come stessero flexando
Dimmi cosa vuoi da me, prima che mi attacchi all’alcol
– Tha Supreme (NO WAY ft. Tedua, Nitro)

Tha Supreme è un giovane prodigio ma non è un rapper da punch-line, quantomeno non è la sua specialità. In questo disco ha dato il suo meglio nei ritornelli e nelle produzioni ma in questa strofa ci sono barre parecchio interessanti, come queste.

La guerra alle droghe è roba complessa
A nessuno interessa se ha ucciso più lei della droga stessa
La gente mi chiede perplessa: “Per suonare quanto prendi?”
Tre stipendi di Staffelli, ah!
– Nitro (FQCMP ft. Dani Faiv, Salmo)

Nitro chiude una strofa a tema “droga” con una bella stoccata a Staffelli, personaggio televisivo che si aveva accusato Achille Lauro di incitazione all’abuso. Colpisce dritto a segno e fa anche una bella riflessione.

Se sta roba qui è ereditaria
Mio figlio sarà il nuovo re d’Italia
– Jack The Smoker (skit FREESTYLE ft. Nitro)

Jack ne ha combinate delle belle in questo mixtape, era da un po’ che non si sfogava. In questa barra di attacco ci ha messo tutta l’autocelebrazione di cui potevamo aver bisogno.

L’umore è storto, la Torre di Pisa
Mi dai fastidio, hai la voce di Lisa
– Dani Faiv (ORANGE GULF ft. Salmo, Jack The Smoker)

Eravamo indecisi tra questa e “Se fumo ho gli occhi come Giulio Golia”, il fatto è che Dani Faiv in questo disco è in gran forma ma ha fatto tante belle frecciatine, difficile trovarne una più pesante delle altre.

Sei zeri nel mio deal
Sono happy come Meal
Nuova villa, mamma mia
Tu sei scarso, ma sei real
– Ghali (GOKU prod. Sick Luke)

La breve ma intensa apparizione di Ghali si chiude così, con una mazzata.

So che sei appena uscito con un pezzo vecchio
So che hai fatto una pompa per mezzo pezzo
– Gemitaiz (MAMMASTOMALE ft. Salmo, Izi)

Gemitaiz finisce così la sua strofa nel brano conclusivo del disco, un’altra bella mazzata da un altro ospite di un certo calibro.

Machete Mixtape 4 può sembrare un disco grezzo e caotico ma è proprio questo il bello dei mixtape, il loro essere un po’ improvvisati, senza pretese o limiti. Sono dischi fatti alla svelta e in piena libertà e questo li rende unici, se poi i rapper si sfogano in questo modo non può che essere una bomba.

Ci sarebbero tante altre punch da citare ma non possiamo andare avanti all’infinito. Diteci quali sono le vostre su Facebook ed Instagram.