make rap great again gionni gioielli gionni grano armani doc rollz rois

MxRxGxA ha tanto da dare al rap italiano

MxRxGxA, acronimo di Make Rap Great Again, è un collettivo fondato nel 2018 da Gionni Gioielli con lo scopo di ridare dignità alla parte più underground del rap italiano tramite la creazione di un’etichetta discografica con il suo immaginario ben definito e prodotti di qualità. Chi apprezza il genere non può non conoscere Gionni Gioielli, che a metà degli anni Novanta

Un parco a tema arte contemporanea riaprirà grazie a Drake

Storico parco divertimento ma anche museo all’aperto il Luna Luna rivedrà la luce grazie ad un investimento di Drake  Il parco Luna Luna venne ideato dall’austriaco Andrè Heller con l’intento di creare un terreno itinerante di arte moderna. Unico nel suo genere per la sua realizzazione vennero invitati più di trenta artisti tra cui personalità come Salvador Dalì, Jean-Michel Basquiat

KursedKalla: da Bologna ad Atlantide – BUGtalks

KursedKalla, giovane artista bolognese classe 1999, sta crescendo singolo dopo singolo, progetto dopo progetto: Atlantide è il suo nuovo brano ed esprime il senso di libertà dopo l’oppressione. È un grido forte e deciso che scaccia via il caos che c’è fuori.  Il tuo nuovo singolo, Atlantide, è un brano sofferto e denso di significato: da dove nasce e cosa vuol dire

hurricane g dead

Ci ha lasciato Hurricane G

È arrivata qualche ora fa la notizia della prematura scomparsa della rapper americana Hurricane G, ex membro della Def Squad. Al momento non sono note le cause del decesso, ma diversi membri della comunità hip hop hanno confermato la sua morte tramite social media. Nata Gloria Rodriguez a Brooklyn nel 1970, con origine portoricane, è stata la prima rapper donna

lovegang nuovo album classico

La Lovegang è il nuovo Truceklan?

No, la Lovegang non è la crew innovativa che tutti si aspettavano, né tantomeno ha inventato nulla. Ma è meglio così. Dopo l’uscita di venerdì scorso di Classico, l’ipotesi di un album ufficiale della Lovegang si fa sempre più concreta. Era da un po’ infatti che stavamo aspettando un album ufficiale che riunisse tutti i componenti della 126. Beninteso: non

astio live heavy shows magazzino parallelo cesena

Heavy Shows dalle tinte cupe al Magazzino Parallelo – Live Report

Eravamo già venuti al Magazzino Parallelo di Cesena in occasione della ripartenza degli Heavy Shows, col passare dei mesi ci sono stati altri eventi, a questo giro le sonorità si sono fatte più cupe e dark, pregne di post-punk. Ospiti della serata Morgana, Astio e Lleroy.

salmo unplugged viola

Salmo non ha più niente da dare al rap italiano

Salmo è fresco dell’uscita del suo Unplugged per Amazon Music e del singolo Viola con Fedez ma se da un lato la carriera del rapper negli ultimi anni ha avuto un’impennata indiscutibile e sicuramente è stata coronata da decine e decine di certificazioni, siamo sicuri che tutto questo sia corrisposto a una uguale impennata di qualità della sua musica? Secondo noi no, anzi tutto il contrario. 

Nyko Ascia presenta l’uscita del nuovo singolo “Warhol con Marilyn” – Talk

Fin da giovanissimo ha preso parte nella creazione di una scena Hip Hop nella città di Alessandria, partecipando a svariati progetti che potessero far crescere questo mondo, dalle registrazioni in cameretta fino ad arrivare ai palchi di tutta la penisola e anche europei. 

Magic Fish, tra immigrazione e discriminazioni di genere

È uscita da poco per Tunuè  una graphic novel veramente interessante, un racconto pieno di armonia che tratta temi impegnativi e politicamente caldi come l’immigrazione e le discriminazioni di genere con un tratto leggero e al tempo stesso profondo e maturo.  L’opera si chiama Magic Fish. Le storie del pesce magico, e l’ha scritta un autore esordiente di cui sentiremo sicuramente parlare in futuro, Trung Le Nguyen.

claver gold questo non è un cane recensione

Claver Gold: i cani sono meglio delle persone

E’ il ritorno del guaglione Claver Gold che in coppia con Gian Flores chiude un nuovo progetto intitolato “Questo non è un cane”. Cinque anni dopo “Requiem”: un tempo interminabile per la discografia odierna, in particolare per quella del rap. Questo attesissimo album è arrivato al momento giusto e la sua lunga gestazione non è scesa a nessun compromesso. Periferia,

Lil Nas X ha regalato una pizza ai suoi haters omofobi

Lil Nas è un vero esperto nel disarmare con ironia chi gli vomita addosso odio e critiche. Durante uno dei suoi ultimi concerti, un gruppo di manifestanti omofobi si è presentato fuori dal MGM Music Hall a Boston per alzare la voce contro l’immagine libera e creativa dell’artista. In risposta, Montero Lamar Hill – il vero nome del ventitreenne –

4 buoni motivi per ascoltare la trilogia di Hysteriack e Giord

Metti insieme due ragazzi della provincia di Viterbo con un’enorme passione per il rap e la sua storia. Uno scrive incastrando giochi di parole con celebri citazioni della cultura hip hop, l’altro possiede una vasta conoscenza di Ableton e di come si produce una base fatta bene. Aggiungi poi quel tocco di autoironia e umiltà di chi sta emergendo, e

deriansky team cro live

Team Cro e 72 Hours Post Fight: questa è innovazione – Live Report

Finalmente torniamo al Locomotiv e per l’occasione, organizzato da Ugo, c’era uno dei concerti più attesi di questa nuova stagione: il Team Cro, con Deriansky, Deepho, Michael Mills e 9den, e i 72 Hours Post Fight, gruppo che vede al suo interno gente del calibro di Palazzi D’Oriente.

Moder e Boiled Brains: l’underground spinge (ancora) forte a Bologna – Live Report

Riapre Split a Bologna, in line up ci sono i Boiled Brains e Moder, tutto ha le premesse per essere una delle migliori serate per chiudere la stagione dei live all’aperto, e noi non potevamo mancare. Appena arrivati si respira underground ovunque, sembra di aver preso una macchina del tempo ed essere tornati indietro a quando andavo ai primi concerti

Distruggi La Bassa 2022- Live/Photo Report

Dopo due anni a posticipare, per i motivi che tutti sappiamo, il 2022 è stato finalmente l’anno in cui è stato possibile ricreare quello che si può definire l’evento per eccellenza Hardcore nella piana Ferrarese. Una tre giorni intensissima, con una scarrellata di band che non hanno mollato un colpo. Arrivo a Gambulaga il giovedì sera, soggiorno la prima notte

Red Bull 64 Bars arriva live: 8 ottobre a Napoli

Marracash, Guè, Ernia, Madame, Fibra, Geolier e Dj TY1 in cabina di regia saranno i protagonisti del live di sabato 8 ottobre in piazza Ciro Esposito, a pochi passi delle iconiche Vele di  Scampia, per il primo live di Red Bull 64 Bars. Uno dei format più cult del rap italiano degli ultimi anni porta per la prima volta dal vivo

jake la furia ferro del mestiere recensione

Jake La Furia non ha mai messo via il “Ferro del mestiere”

Quando Jake La Furia ha annunciato il nuovo disco da solista siamo rimasti tutti con il fiato sospeso. Dopo l’enorme successo di 17, un disco solista poteva essere o una riconferma del suo status o una delusione, e dopo quasi un mese dall’uscita di Ferro del mestiere possiamo dire che non ci ha certo deluso. Dobbiamo abituarci all’idea che gli

Gli Higher Power, il meglio che l’Europa possa offrire – Live Report

Qualcosa nell’hardcore si sta muovendo finalmente, le band cominciano a mischiare i generi e le influenze, così hanno fatto gli Higher Power che, dopo un devastante Soul Structure, sono usciti con “27 Miles Underwater”, poco apprezzato dal pubblico duro e puro per le sue influenze emo ma, proprio per questo, a me ha colpito particolarmente. Quale miglior occasione di un

egreen live

Egreen fa doppietta e si prende Bologna – Live Report

Ci sono artisti che devono essere visti ogni volta che se ne ha l’occasione, e uno di questi è senza dubbio Egreen. Dopo il soldout al Freakout Club in aprile, torna a Bologna assieme al fedele compagno Dj Shocca per portare live il suo ultimo disco. La serata di sabato 9 luglio al Pontelungo la aprono i Boiled Brains, collettivo

L’ultimo Gangster d’amore ipnotizza Bologna – Live Report

Quando si dice che in una situazione non c’è storia per me è associabile alla serata passata al BOnsai Garden al Live di Gué Pequeno sabato sera al Parco Caserme Rosse. Arrivo in anticipo per godermi il dj set di Django dei Clubsmokas che ha fatto entrare tutti nell’atmosfera giusta. L’aria era frizzante in ogni parte del festival. Chi si

Mistaman è tornato

Dopo tre anni di silenzio dall’ultimo album L’universo non esiste, il rapper di Unlimited Struggle torna con un singolo intitolato Sempre in Piedi, prodotto da Dj Shocca e Ze In The Clouds ai tasti. Questo ritorno improvviso e inaspettato ha senz’altro lasciato sorpresi ma entusiasti i fan di vecchia data del rapper trevigiano. Sulla traccia troviamo sempre lo stesso Mistaman che

I Fratelli Freschi sono gli unici che vogliamo ascoltare questa estate

Il sole che batte sul lungomare di Caorle, la festa in spiaggia con le tipe in costume mentre si beve un bicchiere di prosecco Valdobbiadene, nello stereo suona solo DOCG in loop… È questa l’unica estate italiana che vogliamo. Ai due dischi estivi Lungomare da Morire del 2013, seguito l’estate dopo da Professionisti in Vacanze, si aggiunge il terzo volume

Guido Cagiva è senza freni in MITO – Talk

Guido Cagiva, barese classe ’97, è un giovane artista del roster di Asian Fake che il 10 giugno è uscito con MITO, il suo primo album ufficiale. Dopo essere apparso in HANAMI con Stonato, ha iniziato a farsi conoscere in tutta la penisola con sonorità sperimentali e un flow variegato, fino a diventare uno delle nuove voci del rap italiano.

“Storia breve” e l’agrodolce di Frah Quintale

Dopo “Banzai Lato blu” e “Banzai Lato arancio”, Frah Quintale torna a pubblicare un progetto (in questo caso un ep) per il terzo anno consecutivo d’estate, a giungo. “Storia Breve”, però, è tutt’altro che un album estivo leggero, magari da ascoltare in una discoteca all’aperto o da tenersi in sottofondo mentre si gioca a racchettoni in spiaggia. È un progetto molto

no pressure live

I No Pressure hanno fatto l’inferno al Freakout – Live Report

Trivel porta sul palco del Freakout di Bologna l’ennesimo stupenda line up con alcuni dei nomi più interessanti della scena punk italiana e internazionale: main guest i No Pressure, side project di Parker Cannon, i Sunami, hardcore from California, i WEL da Modena e i Silver da Padova. È stato tutto bellissimo, molto caldo ma bellissimo. Ci siamo persi purtroppo

ketama armageddon recensione

Ketama è il quinto cavaliere dell’Apocalisse

Non importa che sia uscito ad inizio giugno, l’ultimo album di Ketama126 non è un disco estivo. Dopo due anni da KETY Reborn, il rapper romano torna con un progetto cupo e molto personale di 17 tracce per riportare l’attenzione sulla Capitale. Il periodo di pandemia ha partorito decine di dischi, in ognuno dei quali molti rapper hanno sottolineato la

Al Magazzino Parallelo sono tornati gli Heavy Shows, finalmente – Live Report

Il Magazzino Parallelo di Cesena è una piccola perla della città e, fra mille difficoltà, è riuscito a sopravvivere alla pandemia, che purtroppo ha falcidiato parecchi dei club di concerti, soprattutto quelli che spingono l’underground. Beh adesso che il Covid-19 sembra aver lasciato un po’ di respiro sono tornati i concerti anche qui e con loro gli Heavy Shows, format di concerti punk e hardcore con un motto più che esplicativo “Vite al limite // storie pese”.

Siamo stati all’instore di Kaos One ed è stato incredibile

Siamo andati all’instore del nuovo disco di Kaos, dal titolo Chiodi, uscito il 14 giugno scorso. Le aspettative non sono state disattese: l’album ci è piaciuto come ogni altro lavoro firmato Kaos One. Il negozio 5tate of Mind, con il quale Kaos One ha creato una linea di abbigliamento in collaborazione, è stato punto di ritrovo per fan ed appassionati

Breakstarr, l’artigiano dei beats

“Ora il napoletano va di moda in tutto il mondo. La musica napoletana in genere va tantissimo di moda. Grazie a realtà se si sono create in questi anni: dal jazz al funk/disco. Napoli è sempre stata la capitale della musica” Il producer partenopeo Breakstarr ha commentato così il recente dilagare della lingua napoletana nel mondo della musica. L’abbiamo contattato

ALDA esce allo scoperto con “Tana Libera Tutti” – Talk

Il 27 maggio è uscito Tana Libera Tutti il primo EP di ALDA, giovane artista della rosa di Asian Fake.
Attraverso 6 tracce curate nella produzione da Michele Nannini e Iulian Dmitrenco, ALDA racconta la sua storia personale e il suo modo di sentire il mondo, debuttando con carattere e intelligenza nel rap italiano.
Le abbiamo fatto qualche domanda per conoscere meglio la sua musica e scoprire quale sarà il suo futuro come artista.

SACE – Roma City Insider

Attivo dal 2012 con Giovane e forte Ep, Davide Briolotta, in arte SACE ci ha raccontato dei suoi primi approcci con la musica, avvenuti già da bambino, e delle prime esperienze live attraverso i luoghi di Roma più iconici per lui. Il rapper di Aprilia, con cui avevamo già avuto modo di parlare dopo la pubblicazione del quarto capitolo di #GDAMN, è ora fuori con un nuovo originale ep dal titolo Flow De D10s in collaborazione con Diemend e MDM.

Rancore: Cronosurfista dello Xenoverso

15 Aprile 2022 – ore 00:00 – Il cronosurfista Rancore alias Tarek Iurcich è sbarcato dalla sua nave 507, grazie alla quale ha potuto viaggiare in Xenoverso. Ha documentato i suoi viaggi: storie oltre la realtà, oltre il sogno… E’ stato un lungo viaggio e sarebbe troppo lungo raccontare tutto quello che ha visto e descritto. Riporto qui sotto alcuni

George Sprott è in Italia!

George Sprott 1894-1975. Un racconto per immagini è una graphic novel di Seth, all’anagrafe Gregory Gallant, che da pochi mesi è uscita nelle librerie italiane grazie all’impagabile Coconino press. Il leggendario fumettista, autore di capolavori come l’autobiografica “La vita è meravigliosa malgrado tutto” e soprattutto il monumentale “Clyde Fans”, esce in Italia con un’opera dalla narrazione più compatta e meno

analogie market vinili link

Il 5 giugno arriva Analogie al Link: vinili e molto di più

Dall’incontro fra due realtà come Link Academy e Altrimenti Records non poteva che nascere qualcosa di estremamente interessante e così, per superare la banale idea del mercatino di vinili nasce Analogie, un format che trova casa a Link di Bologna e si svolgerà l’8 maggio dalle 15 fino a notte inoltrata.

Kento, il “Fidel” col vocabolario

Parla di rivoluzione e resistenza, ma anche di prese di coscienza in pieno stile hip-hop. Kento ha fatto uscire il suo nuovo EP “Neanche per sbaglio”, che contiene temi sia sociali che personali. Il rapper originario di Reggio Calabria ha sempre detto la sua su argomenti di attualità anche piuttosto spinosi e ha dato in molte occasioni il proprio contributo

FOTOGRAFIA EUROPEA 2022 3/5: KEN GRANT

Prosegue la nostra serie con le 5 mostre del Festival Fotografia Europea 2022  che ci hanno colpito e che abbiamo scelto di consigliarvi a cadenza settimanale da qui alla fine del festival. Oggi parliamo della terza mostra che abbiamo scelto tra quelle esposte. BENNY PROFANE di Ken Grant Una volta una persona mi ha detto: “La vita non ci dà

atarde difetti di forma

I “difetti di forma” nella musica di ATARDE

All’anagrafe Leonardo Celsi, anconetano classe 2001, Atarde è un nome che dobbiamo segnarci da mettere in playlist per il prossimo viaggio estivo.
Lo scorso 6 maggio ha pubblicato il suo primo EP ufficiale per Pezzi Dischi in licenza Island Records, portando la musica spontanea che nasce tra le quattro mura della cameretta ad un livello superiore.

decoder cyberpunk milano

L’esperienza del collettivo DECODER a Milano 1987-1998

I PIEDI SULLA STRADA, LA TESTA NEI COMPUTER Controculture, movimenti sotterranei e informazione libera. La controcultura cyberpunk approda in Italia, a metà degli anni ottanta, sui circuiti e cortocircuiti delle pagine di una rivista dalle tematiche all’avanguardia, Decoder: rivista internazionale underground. Lo scopo: creare connessioni, network reali e virtuali, sottoforma di interferenza dai normali sistemi di informazione. Il motore pulsante

dj fastcut dead poets live

Rap duro e puro al Link con Fastcut, i Dead Poets e Inoki – Live Report

Non è passato neanche un anno da quando abbiamo visto esibirsi Fastcut e i suoi sodali Dead Poets sul palco del LinkInPark lo scorso anno ed eccoci a riportarvi il resoconto di un’altra grande serata passata a suon di rime, con l’aggiunta, questa volta, di uno dei pilastri del rap italiano: sua maestà Inoki.

paky rozzano salvatore

Da Secondigliano al tetto d’Italia passando da Rozzano

Il 2022 è firmato Paky, Vincenzo Mattera all’anagrafe, che nel suo primo disco “Salvatore”  è riuscito a portare in alto il nome di Rozzano, quartiere nella periferia a sud di Milano, considerato per anni luogo di criminalità ma ,grazie ai successi dell’artista nato al quartiere 167 di Secondigliano nel ’99, è diventato un punto cardine del panorama musicale italiano

red bull posse 64 bars lil kaneki tredici pietro drast

Red Bull Posse: il manifesto di una generazione abbandonata

Psicologi, Tredici Pietro e Rosolo Roso sono gli artisti che hanno dato vita al primo Red Bull Posse, una traccia-manifesto che mette a nudo i principali problemi di una generazione che si sente disorientata e abbandonata. I ventenni di oggi non vedono un futuro che li soddisfi e neanche il presente è poi così allettante: se però hanno perso fiducia nei

FOTOGRAFIA EUROPEA 2022 2/5: GUANYU XU

Continua la nostra serie settimanale con le 5 mostre del Festival Fotografia Europea 2022  che ci hanno colpito particolarmente e che abbiamo scelto di consigliarvi a cadenza settimanale da qui alla fine del festival. Ecco la seconda delle 5 mostre di cui vogliamo parlarvi: TEMPORARILY CENSORED HOME di Guanyu Xu       Crescendo ho sempre pensato che ogni genitore

Punk e rap per il benefit di Rent Strike a Ex Centrale – Live Report

Era tanto che non tornavamo fra le mura di Ex Centrale, l’ultima volta i lavori di ristrutturazione erano ancora indietro, ora, invece, lo spazio si presenta in tutto il suo splendore e accoglie sul suo palco una bella sfilza di nomi della scena underground. La serata era organizzata come benefit per il collettivo Rent Strike di Bologna e, dopo la

los migol bolo insider

Los Migol – BOLO Insider

Gli artisti raccontano le città e le città raccontano gli artisti. City Insider è la rubrica in cui chiederemo ai protagonisti delle scene locali di raccontarsi attraverso tre luoghi che sono (o sono stati) punti di riferimento per il loro percorso artistico e personale. Episodio 12 – Los Migol Facente parte del collettivo Zoorap che è uscito con un album qualche

massimo pericolo live report

Perdere la voce al concerto di Massimo Pericolo

Avrete già sentito una storia simile, ma io voglio raccontarla lo stesso. Sono nata nella provincia più a sud d’Italia: una collocazione geografica scomoda, distante dalle grandi città siciliane. Da ragazzina poter andare ad un concerto era qualcosa di irraggiungibile e improbabile, e le poche volte che è successo sembrava di aver conquistato il bottino d’oro. Dopo il liceo mi

Intervista a Metal Carter, tra horror e rap

“Musica per vincenti” è il nuovo album di Metal Carter, veterano della scena romana e italiana e capofila del death-rap. Con le produzioni di Santo Trafficante e le collaborazioni con molti rappers (tra cui Piotta, Grandi Numeri e Brenno Itani), Carter ha dato vita ad un progetto oscuro e profondo. Nonostante prevalgano le atmosfere tendenzialmente horror e dark, ci sono

1UP: the new hype – Parte 2

Nella prima parte di questo articolo, che potrai trovare qui, ho trattato la storia e alcune curiosità sulla 1UP. Quest’oggi, e nei prossimi articoli, tratteremo insieme le avventure più conosciute di questa fantastica crew. Premetto che non seguirò un ordine preciso. I luoghi e le situazioni saranno particolarmente diverse e probabilmente ad accomunarle sarà solo l’alto tasso di pazzia e

FOTOGRAFIA EUROPEA 2022 1/5: SEIICHI FURUYA

Siamo stati a Reggio Emilia al Festival Fotografia Europea 2022 e abbiamo scelto 5 mostre che ci hanno colpito particolarmente da consigliarvi a cadenza settimanale da qui alla fine del festival. Ogni settimana dedicheremo ad una delle 5 mostre selezionate un articolo di approfondimento. Si parte questa settimana dalla prima: 1 di 5   FIRST TRIP TO BOLOGNA 1978 / LAST

Kikuo Johnson in Italia con Nessun Altro

Coconino Press piazza un altro colpo proponendo la nuova graphic novel di Reid Kikuo Johnson, uno degli autori più interessanti e attesi nel mondo del fumetto underground statunitense. Nessun Altro (No one else), arriva a vent’anni di distanza dall’esordio Night Fischer il cui l’allora poco più che ventenne Johnson si era fatto notare ed apprezzare da pubblico e critica d’oltre

Battesimo di fuoco per New Noize al Link – Live Report

Il Link di Bologna ha deciso di raccogliere la sua pesante eredità lasciata dal laboratorio de L’Isola Nel Kantiere (che negli anni ha dato un tetto a nomi come i Sangue Misto e gli Isola Posse All Star) e tornare a lanciarsi nel mondo delle sottoculture punk, rap e metal con New Noize, un nuovo format che ospiterà il meglio di questi generi. Il primo appuntamento ha visto sul palco i DSA Commando, gli Ultimi, i Damn City e i Fracture.

tredici pietro solito posto soliti guai recensione

L’evoluzione di Tredici Pietro in “Solito posto, soliti guai”

Dopo circa un anno dal suo ultimo progetto Tredici Pietro torna con nuova musica, che rappresenta un’ulteriore tappa del viaggio che il cantante bolognese ha iniziato nel 2018. Questa volta lo fa con tre brani che si aggiungono alle tracce di “X Questa Notte” e compongono l’album “Solito posto, soliti guai”. Le nuove canzoni però, a differenza di quello che

gianni bismark live bravi ragazzi

Gianni Bismark, il meglio della città eterna – Live Report

Gianni Bismark durante la pandemia è stato uno dei più attivi dal punto di vista discografico con l’uscita di ben due album, una deluxe e una raccolta di singoli, ora che il peggio del Covid sembra essere alle spalle, è partito il suo primo vero tour italiano e noi non potevamo perderci la sua tappa bolognese al Locomotiv Club. Avendo

1UP: the new hype – Parte 1

Negli ultimi tempi molte crew si sono differenziate nel mondo dei graffiti: oggi voglio parlarvi di quella che si è resa una tra le più originali, e conosciute, nel panorama mondiale. Alcuni termini che si addicono molto a questa crew sono: innovazione, miglioramento costante, famiglia. Si spingono sempre a dipingere su una nuova superficie. Vogliono migliorare il pezzo per essere

Il cambiamento è (spesso) evoluzione

Erano attesi, richiesti, perfino agognati e finalmente sono arrivati. Dopo anni di attesa sono usciti alcuni tra gli album più aspettati e su cui c’era più hype. Parte degli ascoltatori e dei fan degli artisti in questione ne è rimasta soddisfatta, altri invece ne sono rimasti delusi, per le motivazioni più disparate.

duma live

Non siete pronti a vedere i Duma in concerto – Live Report

Ok, il titolo è sicuramente un’iperbole, se siete abituati alla musica estrema i Duma non vi scombussoleranno certamente i capelli ma c’è da ammettere che rappresentano qualcosa di nuovo per tante orecchie, anche abituate a musica sperimentale. Se da disco erano già molto interessanti dal vivo si sono dimostrati all’altezza delle aspettative, noi di BUGzine siamo andati al Bronson di Ravenna per raccontarvi come sono stati.

QUESTO ARTICOLO NON AVRA’ NESSUNA IMMAGINE.

Questa mattina ho preso il cellulare in mano ed ho letto il messaggio di qualcuno che mi aveva scritto: “Hai visto? E’ morta Letizia Battaglia”. Sono rimasta immobile paralizzata senza dire una parola, senza fare nemmeno un passo, così come si fa quando ci si ritrova sul bordo di un precipizio, così come si fa quando si sa che il

Ngawa struggle klen sheet

Ngawa con “Struggle” racconta come superare le difficoltà – Talk

Ngawa lo abbiamo scoperto grazie alla nostra intervista ai Klen Sheet, classe ’93 con origini metà francesi e metà centrafricane, la sua carriera parte insieme a i suoi compagni Maggio e Pangia per poi cominciare, parallelamente quella solista nel 2020. Con lui abbiamo parlato delle sue origini, delle sue influenze e soprattutto di quanto siano importanti gli amici del suo collettivo.

rap feat internazionali lazza sirio baby gang

Collaborazioni internazionali? Sì, ma no

Tory Lanez e French Montana sono due rapper statunitensi molto ascoltati e molto rispettati nel mondo rap e musicale in generale. Hanno in comune il fatto di aver partecipato come featurings in “Sirio”, l’ultimo album di Lazza, rispettivamente nei brani “Bugia” e “Puto”. Sono solo gli ultimi esempi di collaborazioni tra rappers italiani e stranieri: tuttavia nonostante i nomi grandi – a volte grandissimi – questi featurings non ottengono i risultati sperati.

dj fede suono sporco intevista

Dj Fede racconta “Suono Sporco”

Ho fatto a Dj Fede una serie di domande su “Suono Sporco”, il suo nuovo album uscito a gennaio 2022: ecco le sue risposte per questa intervista. A seguire un mio breve punto di vista su questo lavoro: 1) Com’è nata l’idea del disco? Dalla solita voglia di fare musica, di produrre beat. Man mano ho messo insieme i primi

L’Arcadia post apocalittica di Big Questions

È uscita da meno di un anno per Eris edizioni Big Questions, la monumentale graphic novel di Anders Nilsen. Oltre 600 pagine di fumetto danno vita ad un’opera complessa e stratificata che rappresenta le grandi domande filosofiche dell’essere umano dentro una cornice che suggerisce una sorta di Arcadia post apocalittica. All’interno di questo scenario spoglio e illimitato si muove una

Un viaggio nella carriera di Bassi Maestro

Bassi Maestro è leggenda. Nella storia del rap in Italia, pochi possono vantare la sua esperienza. Davide Bassi è nato a Milano il 3 agosto 1973, appassionato di musica già durante l’adolescenza inizia a produrre già dell’88 , iniziando come dj. Quattro anni dopo pubblica una demo di otto pezzi, “Furia solista” Sono anni di grandi fermento, lavora su diversi

murubutu live

Murubutu a Bologna: la precisione del cantastorie – Live Report

Fresco della pubblicazione del suo nuovo album “Storie d’amore con pioggia e altri racconti di rovesci e temporali”, dopo i mesi difficili per la musica della pandemia, il professor Murubutu torna sul palco e dimostra, ancora una volta, tutte le sue qualità da performer. Si entra subito nel vivo della serata, nessuno in apertura, ma io dal backstage avevo già

Dall’America J Lord

A vedere lui, la sua attitudine e la sua estetica sembrerebbe un ghetto-boy di una qualsiasi metropoli americana, magari New York. A sentire le sue canzoni, però, si capisce che è italiano, o meglio, napoletano. Non solo dall’accento inconfondibile che può essere riconosciuto facilmente anche da un trentino o da un friulano, ma anche e soprattutto dalle sue parole e dalla “cazzima” di cui è intrisa la sua voce. A neanche 18 anni ha pubblicato il suo disco d’esordio che sa tanto di un buon punto di partenza per una carriera che promette tanto.

ho99o9 skin recensione review

SKIN degli Ho99o9: liberi di essere estremi

Se c’è una cosa che nessuno è ancora riuscito a copiare agli States in maniera decente è quella corrente del rap che va a ibridarsi con l’hardcore punk, il metal e l’elettronica sperimentale. In questo genere se c’è un gruppo che si è spinto all’estremo delle sonorità e delle tematiche sono proprio gli Ho99o9 che, dopo 5 anni dall’ultimo album, tornano a piena potenza con SKIN.

“Path Of Separation” il nuovo micidiale album degli Straight Opposition

Che gli Straight Opposition siano una pietra miliare nel mondo HC Italiano è risaputo, dalla loro nascita a oggi contano alle loro spalle più di cinquecento concerti in giro per l’Europa aprendo alla serie A del nocciolo duro Hardcore (Slapshot, Madball, Terror e Sick Of It All sono alcuni dei capisaldi con cui hanno collaborato Live). 

vaz tè e disme live concerto

Vaz Tè e Disme: la freschezza della costa al Link – Live Report

Ormai la stagione dei live è ripartita in pompa magna dopo tanti, tantissimi mesi di buio, alternati a sprazzi di vitalità. Questa volta è il turno dei due esponenti della Wild Bandana di Genova, Vaz Tè e Disme, freschi dell’ottimo successo del loro EP Glory Days. La serata parte con una nuova leva del rap bolognese: Wemme Flow, di cui

Trap & Graff: la musica cambia le strade

Non è un segreto che tra musica e arte urbana ci sia un profondo rapporto; da New York ad oggi le sottoculture del rap e dei graffiti si sono sviluppate parallelamente e hanno lottato assieme, motivate dallo stesso desiderio di ribellione artistica. Sono quasi dieci anni che si sente parlare di trap e delle nuove correnti del rap, ma nei

Nuovo lavoro dei Black country, New Road: Ants From Up There

Il secondo capitolo della band londinese Black Country New Road , Ants From Up There, è uscito a inizio anno  e segue il primo acclamato lavoro, For The First Time. Ad un anno di distanza il collettivo di musicisti sforna un album innovativo, sperimentale e mai banale, alieno e alienante, dal sapore post-punk e rock sperimentale.

fabri fibra caos recensione review analisi spiegazione

La cura dei particolari nel caos di Fabri Fibra

Il bene che la musica ha fatto a Fabri Fibra è al centro dei testi di questo album, ma “Caos” non è solo questo
Nel disco il rapper di Senigallia affronta il tema della disinformazione, lancia una sfida ai nuovi rapper e parla molto di sé stesso, del suo amore per la musica e come succede nell’intro viaggia lungo la carriera, raccontando i primi lavori e tutta la sta storia, ma il tema più importante è la forza che la musica gli ha dato per affrontare i problemi della vita.

Paky: «salvato solo dal mio disco»

Salvatore è il puntuale manifesto di Paky: in questo disco ci sono tutti i temi e i contenuti che hanno permesso ai singoli finora pubblicati (da Rozzi a Storie Tristi) di essere ascoltati e apprezzati da milioni di persone da sud a nord. La vita di strada, la criminalità, l’assenza e la morte hanno formato Paky per come è oggi,

MY GIRL IS A BOY di Melissa Ianniello

“I would say I’m sorry If I thought that it would change your mind But I know that this time I have said too much Been too unkind I tried to laugh about it Cover it all up with lies I tried to laugh about it Hiding the tears in my eyes ‘Cause boys don’t cry Boys don’t cry” (Boys

browbeat the showdown

The Showdown: i Browbeat sono i pesi massimi dell’hardcore

I Browbeat sono una di quelle band che mi accompagna fin dall’adolescenza, cioè da quando, pischello, iniziai a frequentare il giro underground bolognese e zone limitrofe. Visti parecchie volte a inizio 2000 in supporto a “No Salvation” e “Audioviolence” prima che, nel 2007, mettessero il progetto in stand by per esplorare soluzioni sempre iper violente ma di grande valore (The

Tutti gli artisti internazionali che suoneranno in Italia

Finalmente sembra che stiano ricominciando i concerti. Nell’ultimo periodo sono state annunciate alcune date italiane di artisti oltreoceano. Tra i primi troviamo A$AP Rocky che si esibirà il 18 giugno al Firenze Rock 2022. C’è poi Kendrick Lamar che dopo la data annullata del 2020, e dopo otto anni dalla sua prima esibizione in Italia, tornerà il 23 giugno 2022 al

Il 2022 è di Guesan

La Scuola di Genova non ha bisogno di inutili presentazioni perché la fama la precede: dai leggendari De Andrè e Gino Paoli fino a Tedua e Izi, il capoluogo ligure ha sfornato molti talenti che hanno affermato il proprio nome su scala nazionale e non solo. Oltre a questi nomi noti, però, ci sono anche tanti artisti che sono meno conosciuti ma che possono vantare ugualmente notevole qualità. Uno di questi è Guesan, membro di Wildbandana, che in queste prime settimane del 2022 ha pubblicato diverse strofe in cui ha dimostrato tutto ciò di cui è capace.

I Chubby And The Gang tornano con Labour Of Love

Tornano I Chubby and the Gang con una loro versione romantica o meno di San Valentino. Labour of Love è difatti l’Ep uscito il 14 Febbraio che, a detta del cantante Charlie “Chubby Charles” Manning-Walker, vuole mostrare l’amore da diverse prospettive. La prima traccia, Who Loves Ya (Coup d’état), condensa infatti l’agonia e l’estasi provocati dall’amore. Questa si apre con

albania rap trap drill marin don xhoni elai il ghost tpl finem

Next Generation Trap: Albania

Dall’esplosione della trap, prima negli States e poi nel vecchi continente, ne è passata di acqua sotto i ponti, si è discusso di definizioni, di generi e di tanti dettagli ma alla fine sta tornando tutto sotto il grande ombrello del rap. Ora che le scene più importanti si sono consolidate, con un asse che parte dalla Gran Bretagna, passa per la Francia, e arriva in Italia, andiamo a scoprire nuove scene emergenti sul suolo europeo, partendo dai Balcani, e in particolare dall’Albania.

egreen nicolas recensione nuovo album

Nicolás, pensieri e parole di Egreen

Nicolás è l’ultima opera di Egreen, abbreviazione di “evergreen”, nato nel ’84 a Bogotà da padre italiano e madre colombiana, nel ’99 ,dopo aver passato degli anni negli Stati Uniti d’America, approda in Italia e dal 2002 si dedica all’Hip Hop. Come da lui stesso dichiarato sui social il disco è molto introspettivo, serviva a lui per uscire da un momento

Palepoli, il cortocircuito culturale di Usamaru Furuya

È arrivata circa un anno fa in Italia, grazie alla lodevole iniziativa di Cononino Press, la graphic novel Palepoli di Usamaru Furuya.   Stiamo parlando di una delle opere più innovative nel variegato mondo manga del Sol Levante, che si è ritagliata un posto di rilievo tra le novità più interessanti degli ultimi anni per la grande cura formale e

Rarità da Soundcloud: un mixtape inedito di J Dilla

Febbraio è il mese del Balck History Month, la ricorrenza istituita per celebrare e riconoscere il ruolo dei neri nella storia degli USA. Febbraio è anche il mese che ci ha dato e prematuramente tolto James Dewitt Yancey più conosciuto come J Dilla. Con queste premesse a chi non piacerebbe scoprire qualcosa di raro del noto produttore? Tra i meandri di

caparezza

Caparezza, critiche introspettive

Michele Salvemini, meglio noto come Caparezza, cantautore e rapper italiano, dagli anni 2000 tra le voci più talentuose del panorama nazionale grazie alla sua grande inventiva e creatività nella composizione dei brani. Personaggio decisamente sui generis, sbarcato nel panorama musicale attraverso San Remo nel ’97.
Il suo soprannome in dialetto pugliese, significa “testa riccia”.

klen sheet intervista interview

KLEN SHEET: il rap italiano ha una famiglia del Mulino Bianco, ma più matta – Talk

Li avevamo già ascoltati nel 2020 con il tape KLENTAPE VOL. 0 pubblicato su Soundcloud durante il primo lockdown e con il singolo LALA GANG disponibile su Spotify. KLEN SHEET, la crew di underdogs trapiantati a Milano formata da maggio, Ngawa, Tanca, GIUMO, Goldreick, Ratematica e Monoryth è tornata con SEI CON ME. Definirli con una sola parola è impossibile

hemz producer kanye west donda 2 fivio foreign alicia keys

Da Bologna a produttore per Kanye West, due chiacchiere con Hemz – Talk

Quando qualche giorno fa un nostro lettore ci ha segnalato che un ragazzo di Bologna era segnalato fra i credits della produzione di un pezzo di Fivio Foreign, Kanye West e Alicia Keys devo ammettere che di primo acchito ho faticato a crederci, ho poi fatto qualche ricerca ed effettivamente è così.

nowhiterag live tank serbatoio culturale

A Bologna tornano i matinée punk grazie al Tank – Live Report

Fra la pandemia e altre questioni era parecchio tempo che non andavo a un concerto punk, così, quando ho visto su Facebook questo evento sono subito saltato sulla sedia: la line up era d’eccellenza, era un matinée (ed era un pezzo che non se ne vedevano, e non ero mai stato al Tank, così ho deciso di prendere la mia

Zoorap: tecnica e contenuto si incontrano

Se hai fame di rap ascolta ZOORAP e rimarrai soddisfatto: tecnica, punchlines e stile sono solo alcuni degli elementi di un album uscito nei giorni scorsi che è denso di contenuti e, soprattutto, di rime. Otto rappers (Ari Selva, Buster Quito, Los Migol, Mr Cash, Pedro, Smezzo, Tiranno e Vigno) si alternano nelle quattordici tracce che compongono questo progetto, che

Style: Throw-up

Il termine throw-up o throwie intende una tipologia specifica di graffiti. È caratterizzato dalla velocità di creazione e dalla semplicità. Questi graffiti si dividono principalmente in due tipi: facili da leggere, bicolori hollows, esclusivamente outline difficili da leggere, tanti colori In generale stiamo parlando di poche lettere arrotondate create velocemente e facili da leggere, però in alcuni casi, questa facilità nella

nazca sidstopia

Sidstopia nel deserto del Nazca

I grandiosi disegni dei Nazca nelle pianure del Perù rappresentano disegni di animali tipici dell’ecosistema delle zone: balene, colibrì, pappagalli, condor e altri. Si ritiene che i disegni della pianura del Nazca siano stati tracciati dalla antica civiltà omonima in un periodo compreso tra il 300 a.C. e il 500d d.C. Proprio da quel luogo e da quei simboli grandiosi viene “Nazca”, il nuovo pezzo di Sidstopia, rapper ravennate classe ’98, che ha un approccio alla scrittura simile a quello attraverso cui i Nazca creavano i loro “disegni”.

“Addio, a domani”, il disco più personale di Don Diegoh – Talk

Ho conosciuto Don Diegoh anni fa in apertura ai 99 Posse a un concerto al Laboratorio Crash! di Bologna, era poco uscito il suo disco “Latte e Sangue” che vedeva le produzioni di un colosso della scena rap italiana come Ice One. Ora, dopo alcuni anni, e con un nuovo disco appena uscito dal titolo “Addio, a domani” ho voluto

Archeologia Web: storia dei forum di graffiti italiani

In molti sono d’accordo sul collocare la Golden Age dei graffiti in Italia a cavallo tra la fine degli anni 90′ e i primi  anni 2000; era quindi inevitabile che alla fine del primo decennio del nuovo millennio i writer si sarebbero avventurati, spinti dall’ego e dalla passione, su internet. Oggi vi propongo una breve guida ai siti e forum

comeback kid heavy steps recensione review

“Heavy Steps” il nuovo album firmato Comeback Kid

Arrivano dal boschivo Canada e sono oramai consolidati come una colonna portante dell’hardcore new school. Subito dal loro primo album “Turn it around” del 2003 hanno dato vita a quella che sarà successivamente una delle linee guida per una intera scena. Riff tiratissimi, spezzati da parentesi melodiche, ma senza uscire mai dal selciato, mantenendo sempre a gamba tesa una sorta

La Primavera di Bologna si prepara alla Serie A

Bologna sta dimostrando di essere un ambiente prolifico in cui tanti artisti emergenti, alcuni più talentuosi di altri, nascono e crescono nel modo giusto: le potenzialità sono tante e le qualità per farcela ci sono. Negli ultimi giorni sono usciti due brani che, in modi diversi, rappresentano questa crescita.

murubutu storie d'amore con pioggia

Murubutu: tra hip hop e poesia

Murubutu, all’anagrafe Alessio Mariani, cantante e professore di storia e filosofia al “Matilda di Canossa” di Reggio Emilia, già dagli anni ’90 si avvicina al mondo HipHop. Da subito la sua intenzione è quella di usare la voce, i testi e i brani come mezzi per trasmettere contenuti di ordine culturale, il risultato è un sottogenere del rap, il “rap

Style: Blockbuster

I GRAFFITI IN STILE BLOCKBUSTER All’interno del mondo dei graffiti ci sono moltissimi stili; quest’oggi parleremo di uno stile diffusissimo: blockbuster. Una delle particolarità che caratterizza questa tipologia di lettering é la composizione di lettere maiuscole di enormi dimensioni. Il principale obiettivo é lasciare impresso nella mente di chi lo vede il tag dipinto. Il blockbuster, stilisticamente parlando, é molto

emergenti rap 2022

Da Rhove ad Ariete: le nuove leve su cui puntare nel 2022 – Parte 2

Anche il 2022 si prospetta come un anno strano e dal futuro incerto, per fortuna la musica e le giovani promesse della musica rap italiana non si lasciano fermare e la scena e il mercato sono sempre in fermento e in continuo cambiamento. Noi di BUGzine vi proponiamo alcuni nomi su cui puntare nell’anno che verrà, ecco a voi la seconda parte.

sir prodige ti volevo dire intervista

Sir Prodige: intervista dopo il suo primo EP Ti volevo dire – Talk

Abbiamo conosciuto Sir Prodige grazie al brano Locked, contenuto nel mixtape Bloody Vinyl, curato da Dj Slait; subito dopo, invece, è stata la volta di Aries, feat. Ariete, suo singolo d’esordio. Dopo i primi successi, lo scorso dicembre, l’artista e producer siciliano, classe 2006, ha pubblicato finalmente il suo primo EP, ti volevo dire. Nell’opera, nata durante l’estate, dopo una

the last poets

The Last Poets: dove è nato il rap

Come ogni altro genere musicale, anche al Rap, non si può dare una precisa data di nascita. Secondo alcuni i primi antesignani del Rap risalgono alla fine degli anni ‘60, con i Last Poets, un gruppo di ragazzi di colore che si battevano, usando i testi dei loro brani, per i diritti civili delle persone afroamericane.

Anti-style: da dove viene? Dove sta andando?

Anti-style: da dove viene? Dove sta andando? Se vi trovate in compagnia di writer e appassionati di graffiti attenti a cosa dite. L’argomento in questione potrebbe infiammare non poco gli animi e la conversazione potrebbe facilmente degenerare in un violento litigio. Poche cose nel mondo dei graffiti spaccano in due le opinioni come ciò di cui stiamo per parlarvi, che

da4th god bless evil pt 2 recensione review

God Bless Evil pt. 2 dei Da4th: pizza of death

I Da4th sono una realtà beatdown dello stivale attiva dal 2008 che, partendo dalla CBC city Caserta, hanno collezionato svariate partecipazioni a festival tedeschi e tour in UK. Il loro nuovo EP “God Bless Evil, Pt. 2” è una manata pesantissima che racchiude l’ABC di come dovrebbe essere fatto un genere da pit ad alto pericolo di infortunio, cesellato dalle

cali aleaka paura e liberazione recensione

Il ghiaccio di Cali e Aleaka – Paura e Liberazione

Nell’immobile gelo del ghiaccio due grigi esploratori vagano senza meta, persi solo come possono esserlo due uomini bloccati in una tormenta, circondati da una distesa di ghiaccio. Mentre sono in questo limbo freddo e desolante sono presi dalla paura. Paura di non fare ritorno, di rimanere bloccati lì in quel deserto. Lentamente si stanno perdendo nei lati più reconditi della loro

fury department friendship oldness commitment recensione

Fury Department: hardcore truck squad

Un mix massiccio di super eroi, tutti provenienti da città (Milano, Cagliari, Modena, Caserta, Salerno) e collettivi differenti, forma il nucleo di questo nuovo progetto che attinge a piene mani dagli action movies anni 80/90 e dalla scena Hardcore metallizzata americana di inizio 2000. Doppia cassa a pioggia, riffoni al piombo, rallentamenti alternati a parti veloci e 2 step; lo

Art movement: Pixação

I pixação sono scritte passeggere che prima o poi spariscono. Gli autori ne sono consapevoli, ma, allora,  per quale motivo esistono città brasiliane tappezzate da queste scritte? Possono sembrare opera di ignoranti, ma in realtà sono forme di protesta molto evolute. Si finisce sempre “dentro”: restare fuori è impossibile. LE ORIGINI La parola pixação deriva dal portoghese “piche”. Nell’urban slang la

Building Stories arriva finalmente in Italia!

La notizia è di quelle che nel mondo del fumetto genera scalpore e attesa. Grande attesa. Coconino Press pubblicherà nel 2022 il capolavoro di Chris Ware “Building Stories”. La graphic novel è sicuramente uno dei casi letterari più importanti degli ultimi anni tanto da meritarsi alla sua uscita, nel 2012, un posto tra i cinque migliori libri di fiction per

Revolution was televised (maybe): il primo programma tv sull’hip hop

Era il 1971 quando Gil Scott-Heron diceva che la rivoluzione non sarà trasmessa in televisione invitando all’azione e scagliandosi contro la passività spesso indotta dal mezzo. Sebbene le sue parole fossero (e restino) un importante monito, nonchè un bellissimo brano di protesta, qualche anno più tardi una piccola grande rivoluzione avvenne proprio su degli schermi televisivi. H.I.P.H.O.P. andava in onda la

every time i die radical recensione review

Radical degli Every Time I Die: camicie a scacchi e corone

Gli Every Time I Die sono a parere di molti, e anche del sottoscritto, uno dei pochi casi esistenti di band del giro Impericon ad essere invecchiate non bene, ma benissimo. Nonostante infiniti tour con artisti di stampo prettamente metalcore e una carriera di quasi 25 anni tra Warped Tour e Never Say Die! il quintetto di Buffalo ha ampliato

nuove leve emergenti 2022

Da Keta a Barracano: le nuove leve su cui puntare nel 2022 – parte 1

Anche il 2022 si prospetta come un anno strano e dal futuro incerto, per fortuna la musica e le giovani promesse della musica rap italiana non si lasciano fermare e la scena e il mercato sono sempre in fermento e in continuo cambiamento. Noi di BUGzine vi proponiamo alcuni nomi su cui puntare nell’anno che verrà, ecco a voi la prima parte.

Il disco Hip Hop di Jean-Michel Basquiat

Era il 1968 a New York, un giovanissimo Jean-Michel Basquiat ebbe un tragico incidente che lo costrinse a stare in ospedale per qualche settimana. La madre per distrarlo gli regalò un manuale di anatomia umana. La signora Basquiat accese inconsapevolmente la fiamma della rivoluzione che il figlio avrebbe portato nel mondo dell’arte. Jean-Michel Basquiat nasce a New York nel 1960,

Buon trentesimo compleanno Maus!

In occasione del trentennale di Maus, Einaudi ha deciso di pubblicare in una nuova edizione, il capolavoro di Art Spiegelman. Una delle massime vette artistiche raggiunte nell’arte della Graphic Novel. Quest’opera porta necessariamente ad interrogarsi sull’Olocausto e sulle sue ragioni. Sul perché è potuta accadere una tragedia simile. Mi rendo conto che oggi porsi certe domande è forse un atto

Whatever | Il nuovo libro fotografico di Chiara Fossati

Whatever è la storia di un sogno polveroso e abbagliante. Un sogno che supera la notte, di cui si conosce l’inizio, ma non la fine. Il sogno di una festa a cui tutti sono invitati, ma per cui non esiste l’invito: è la festa dei folli.   Una festa per celebrare un rito che si compie in deserti inabitati e

amyl and the sniffers comfort to me recensione review

Comfort To Me degli Amyl and the Sniffers: qualcosa si muove nel punk

Attivi dal 2016, gli australiani Amyl and the Sniffers pubblicano quest’anno il loro terzo lavoro da studio, ovvero Comfort To Me (dopo Big Attraction & Giddy Up e Amyl and The Sniffers). La band capitanata da Amy Tylor non si smentisce, e propone un lavoro in linea con l’essenza della band, ma che addirittura riesce a risultare un disco decisamente

ugo borghetti primo soccorso recensione

Ugo Borghetti a cuore aperto

Che la Lovegang sia ormai una sicurezza a praticamente ogni progetto che un suo componente pubblica era cosa ormai assodata da tempo, ma questa volta Ugo Borghetti ha deciso di alzare ancora una volta l’asticella, aprendosi come mai aveva fatto prima. Qualche settimana fa un mio collega aveva definito il nuovo album di Marracash come un lavoro fatto a mente

sace rapper intervista

Sace: l’anello di congiunzione tra vecchia scuola e trap – Talk

Ho conosciuto Sace al live di DJ Fastcut questo autunno insieme alla Setta dei Poeti Estinti e fin da quando ha messo piede sul palco ho visto in lui una carica e una tecnica invidiabili ma soprattutto la capacità di spostarsi dal “boom bap” a suoni più vicini alla trap con una facilità pazzeschi. Così dopo aver preso i contatti

Manetti Bros. e Manuel Agnelli pronti a scassinare il botteghino con Diabolik

Diciamocelo Diabolik nella versione dei Manetti Bros. è uno dei film più attesi dell’anno. La pellicola uscirà a ridosso di Natale, precisamente il 16 Dicembre, sperando di riportare il grande pubblico dei tempi beati e socialmente intimi nelle post pandemiche sale, annebbiate da mascherine e distanziamenti vari. Una missione impossibile? Forse. Anche perché non stiamo parlando di un cine panettone,

La trinità del flusso: Triflusso presenta Trinity – Live Report

Un flusso moltiplicato per tre. A distanza di un anno Caleb, Jhona e Zoro, conosciuti insieme come Triflusso, hanno potuto presentare il loro disco Trinity. Siamo di nuovo al Freakout, fuori le temperature si sono abbassate di parecchio, ma all’interno del locale l’atmosfera è febbricitante. A condurre la serata abbiamo ancora Jack Makkia che dimostra una dimestichezza sul palco tanto

I Face Your Enemy ritornano con il botto – Live Report

Aspettavo questa data in trepidante attesa, i Face Your Enemy sono una delle mie band hardcore italiane preferite e ammetto che quando qualche tempo fa avevano annunciato il periodo di pausa mi era dispiaciuto non poco. Ma ora eccoli qui, sono tornati più carichi di prima. La serata è organizzata al Circolo DEV di Bologna, che trovandosi in centro deve

ska p rayo vallecano

Gli Ska-P ed il Rayo Vallecano

“E’ un fatto, e ribattere significa mentire. Lo stadio (quasi) intero applaude a molti degli slogan e dei messaggi politici che vengono dal fondo, e questo ha fatto di Vallecas uno stadio speciale. Il Rayo è un club politicizzato dalla sua tifoseria, e non bisogna avere paura di dirlo: la Franja è orgogliosa di rappresentare il suo barrio; il Rayo

Style: Spray Extinguisher

I GRAFFITI A differenza dell’arte tradizionale che nel corso degli anni ha perso l’immediatezza nella comunicazione, i graffiti sono nati con lo scopo di creare una comunicazione diretta, immediata e rivolta a chiunque.Un writer spesso dichiara cosa non va bene nel mondo affrontando tematiche importanti. Molto spesso sono trascurate dai media istituzionali: un esempio è il rispetto per l’ambiente o

ultime uscite post punk garage rock viagra boys flat worms chubby

Largo alle chitarre: 5 imperdibili uscite degli ultimi mesi

Si sa che il mondo punk e alternative sta vivendo un momento di ritorno, attento a revival tra post-punk, garage rock e pennellate di psichedelia. Sono diverse le scene attive, divise tra diversi paesi e più o meno mainstream. Alcune sono più facili da scoprire, altre meno. In questo articolo vogliamo dare attenzione a 5 importanti uscite che abbiamo selezionato

miles davis doo bop

Quando Miles Davis fece un disco hip hop

Correva l’anno 1992, mentre qui in Italia il rap stava faticosamente sgomitando per venire fuori attraverso artisti come Ice One, Isola Posse All Star, Kaos One e tanti altri, negli States era già diventato fenomeno di massa, fra le scandalizzate facce della borghesia bianca. Proprio in virtù dell’essere un genere ben affermato cominciavano anche le ibridazioni e così una leggenda

beer run the juwels birra jay z gionni gioielli

Birre con infusioni di Rap

“Tutti noi abbiamo bisogno di credere in qualcosa: io credo che tra poco mi farò una birra.” Homer Simpson Homer Simpson ne sa in fatto di birra, da decenni lo dimostra e se la gode con i fioi al pub del caro Boe. “I Simpsons” sanno il fatto loro anche in fatto di musica vista la lista infinita di artisti apparsi

Mate: non c’è ancora uno spray perfetto

Yo Mate, vorrei che cominciassi con la descrizione di te (il primo pezzo, cosa significa il tuo tag). Ciao, si certo!Allora ho avuto modo di vedere lo sviluppo dell’arte contemporanea in Italia, che mi ha portato all’inizio di un percorso artistico, prima dipingendo graffiti sui muri della città, completato, poi, con gli studi all’Accademia di Belle Arti di Brera a

ensi domani ep recensione

Ensi ci lancia secchiate di rime in Domani EP

Se avete voglia di canzoni con un peso specifico importante il nuovo Ep di Enzino, secondo di una trilogia che parte con “Oggi” del 2020, è esattamente ciò che fa per voi. Il dottore non ha bisogno di alcuna presentazione, avendo prima vinto qualsiasi competizione di freestyle italiano, poi iniziato un lungo percorso discografico che tra autoproduzione e label l’ha

marracash noi loro gli altri recensione

Marracash a mente lucida

Quando come Marra ti ritrovi ad avere un bagaglio di esperienze non indifferente e sei nella posizione di essere sempre osservato ed attaccabile, ragionare senza pensare alle conseguenze mediatiche, ma anche avere una prospettiva critica personale nell’affrontare i problemi diventa complicato. Per questo ho deciso di chiamare questo articolo “A mente lucida”: perché sento ogni riflessione di Marra come genuina

Back On My Baby Jesus Sh!t Again Dababy recensione review

Back On My Baby Jesus Sh!t Again: that’s our DaBaby

DaBaby, classe 1991: molti la considererebbero un’età piuttosto avanzata per un rapper, ma quest’uomo ha dimostrato più volte di meritare il suo posto nella scena. Un featuring nel nuovo disco di Kanye West in Jail pt2 assieme a Marylin Manson, il consolidamento nel mercato musicale internazionale grazie alla collaborazione con Dua Lipa nel remix di Levitating e alla hit mondiale

taqwacore punk hardcore islam

Maometto è punk hardcore?

Passando da un blog all’altro, da un contenuto di Youtube all’altro, mi è capitato di ascoltare un paio di pezzi punk che parlavano dell’Islam, di Malcolm X e della Palestina. La situazione mi ha incuriosito ed ho deciso di affidarmi alla riproduzione casuale di Youtube – che di casuale ha ben poco visto che segue fili logici ed algoritmi –

CRAWLER degli Idles: la svolta del gruppo di Bristol

Nuovo capitolo per gli Idles: CRAWLER è la svolta stilistica della band di Bristol che forte dei suoi lavori precedenti può permettersi di ampliare la propria ricerca musicale. Gli Idles sono quel gruppo che nel giro di tre album sono riusciti a farsi conoscere, aprire per gruppi come i Foo Fighters e riempire concerti senza scendere a compromessi di stile

damn city live concerto

I Damn City compiono 10 anni in grande stile al Circolo DEV – Live Report

“Come passa il tempo eh?”, già dieci anni di dischi e palchi per i Damn City che hanno deciso di festeggiare il loro compleanno al Circolo DEV di Bologna insieme a un bel po’ amici. Ad aprire le danze ci pensano i Browbeat, veterani dell’hardcore italiano con una carriera ormai trentennale, confermano ancora dopo tanti anni di avere ancora tanto

temple factory it's time intervista recensione

I Temple Factory ci raccontano il loro nuovo album – Talk

I TEMPLE FACTORY sono una rock band con base a Brescia. Hanno appena pubblicato un interessante album di debutto, intitolato “It’s time”. Primo disco, ma non sono ragazzini: alle spalle hanno anni di militanza in formazioni punk e hardcore. Abbiamo fatto una chiacchierata con loro. 1) Chi sono i Temple Factory e perchè una fabbrica può essere un tempio, nella

Exem: “I graffiti sono belli perché sono anarchia” – Parte 2

—>Questa è la seconda parte dell’articolo. La prima la trovi qui. NEW AGE Come definiresti la tua arte in poche semplici parole? Boh! Direi… aggressiva ma divertente? Se dovessi spiegare alla new age l’arte dei graffiti, come lo faresti? Per come la vedo io i graffiti sono belli perché sono anarchia, sono nati senza chiedere il permesso e senza nessuna

limp bizkit still sucks recensione review

Limp Bizkit o Cheap Bizkit?

Se chiudete gli occhi e fate tabula rasa delle informazioni precedenti, potremmo gridare al miracolo. Se “Still Sucks” fosse un progetto partorito da una band emergente sui 20/25 anni, senza grossi tour alle spalle e senza esperienze importanti di studio, vi direi che abbiamo di fronte una new entry promettente e da tenere monitorata.  Ma così non è; “Still Sucks”

Exem: “Mi affascinava l’alone di mistero e ribellione” – Parte 1

Exem nasce nel 1984 a Verona, dove ha frequentato la scuola di grafica pubblicitaria. Nei primi anni delle superiori ha cominciato a dipingere, un po’ per curiosità, un po’ perché se lo sentiva dentro. GLI INIZI Ciao Exem, benvenuto in questa intervista. Vorrei iniziare chiedendoti di introdurmi la tua storia di writer. Da dove vieni? Quando e perché ti sei

Iggy Pop: eroina e vomito in salsa fiorentina

«Questi giovanotti di oggi conoscono alla perfezione gli spartiti ma non sanno neppure cosa significa vomitare» Così, a gamba tesa Mr. Pop risponde ad una domanda fattagli in un’intervista rilasciata a Rolling Stone trovata su Youtube. Riassumiamo velocemente la vita e la carriera di Iggy Pop, per poi raccontarvi una storia di vomito ed eroina in salsa italiana con ovviamente

oremeta saudade recensione

Saudade: non solo nostalgia in riva al mare per gli Oremèta

Sulle spiagge di Ostia al tramonto. E’ qui che immagino di essere ascoltando gli Oremèta. Il primo disco degli Oremèta, uscito per Glory Hole, si chiama “Saudade”; questa parola indica un rimpianto nostalgico e spirituale tipico delle manifestazioni letterarie e musicali del popolo portoghese.  Gli Oremèta sono un collettivo romano formato da Dario Cangreo, Chiara Pisa e Giulio Gaigher, tre

Senk: vivere per fare graffiti

Senk è un grande writer di Caracas (Venezuela) particolarmente abile, non solo nel creare lettere eleganti con colori coordinati, ma anche nel creare personaggi, dipinti e illustrazioni. Raramente accade che tutte queste variabili coincidano in modo così impeccabile. Senk si è avvicinato ai graffiti grazie agli amici con cui andava in skate. Prima d’iniziare a dipingere era uno skater a

don said terapia

Don Said, il rapper che sdogana la Terapia

Il 15 ottobre è uscito Terapia il nuovo singolo di Don Said. Per chi non lo conoscesse, il rapper classe 1999, inizia il suo percorso a Catania per poi sostarsi a Milano nel 2018 dove trova una base solida per continuare a sviluppare il suo percorso. Nei i suoi singoli Telegram, Rebecca o anche Acqua Amara si nota subito dove

Atto di Forza LP, atto d’hardcore – Live Report

Una serata all’insegna dell’hardcore, basterebbero queste poche parole a descrivere il concerto di presentazione di Atto di Forza LP di Virux e Kappa-O. Quando penso a come poter descrivere un live mi si affollano nella mente tanti pensieri. Non è facile saper fare una telecronaca dettagliata, ti viene da ripensare soltanto se ciò a cui hai partecipato ha spaccato oppure

two distant stranger joey badass

Il corto da Premio Oscar con Joey Bada$$.

Two Distant Strangers, 32 minuti di un brutale loop, di violenza ingiustificata da parte della polizia statunitense nei confronti di un ragazzo di colore. Un’ opera dura e crudele, ma necessaria. Il corto diretto da Travon Free e Martin Desmond Roe ha vinto il Premio Oscar per il Miglior Cortometraggio. In Two Distant Strangers, troviamo il rapper  Joey Bada$$, nei

horror vacui live

Horror Vacui e Astio live per il benefit di Rent Strike

“Punk is not dead” e non lo è nemmeno fra le pagine di BUGzine, così, venerdì scorso, siamo stati a Ex Centrale, centro sociale autogestito, al live degli Astio e degli Horror Vacui per il benefit del collettivo Rent Strike di Bologna. I live sono cominciati verso le 22 partendo dagli Astio, band di Trento, che portano sul palco tutta

Inizia con una domanda l’esordio dei Qlowski: Quale Futuro?

Quale Futuro? L’album di esordio dei Qlowski suona come un monito e si erge come un quesito senza risposte certe. È con vergognoso ritardo che recensiamo questa perla d’esordio dei Qlowski, band italo-inglese stanziata a Londra. L’album è uscito infatti a giugno 2021 ed è stato registrato a gennaio 2020 a Londra con la produzione di Lindsay A. Corstorphine per

contingenze sonore festival radical fuera

Contingenze Sonore: la musica si incontra e si scontra con Fuera, Radical e tanti altri – Live Report

Riapre ufficialmente la stagione dei concerti nei club e il Link di Bologna lo fa al meglio con un festival, non contenti del Brew Park di settimana scorsa, e dà vita a Contingenze Sonore, nato dal bisogno di tornare a fruire della musica dal vivo, dei corpi che interagiscono sopra e sotto il palco. Contingenze Sonore fa incontrare tanti mondi:

dj fastcut ensi live

Valanghe di rime al Brew Park con DJ Fastcut, Mattak, Ensi, Moder e tanti altri – Live Report

Brew Park è dunque giunto alla fine, così come l’esperienza del LinkInPark e c’è da dire che non poteva concludersi al meglio, la line up prometteva bene ma così siamo andati ben oltre ogni più rosea aspettativa. Il modo migliore per riprendere finalmente coi concerti. Noi ci concentreremo principalmente sulle due serate che hanno visto partecipi delle teste di serie

poeti der trullo colle der fomento radiofilm metroromantici

Poeti Der Trullo insieme al Colle Der Fomento per un radiofilm

Metroromantici questo il nome del radiofilm, tratto dall’omonimo libro, prodotto e scritto dai Poeti Der Trullo con colonna sonora targata Colle Der Fomento. Canzoni e basi dell’album Adversus faranno da cornice all’intero lavoro. Il radiodramma infatti dà il via al capitolo iniziale, intitolato Mi casa es su casa, sulle note della storica Sergio Leone. In questo primo racconto, uscito il

Rasko: fra vagoni e wildstyle

Rasko, writer con alle spalle più di vent’anni di esperienza, ci parla dei suoi inizi, dei suoi ricordi e valori che i graffiti gli hanno trasmesso in tutto questo tempo. Rasko è un writer di origine russa che ha cominciato con i primi schizzi nel ’98 per poi iniziare a dipingere con le spray all’alba del 1999. Fino a questo

Orghone: da street tag al successo

Orghone nasce nel 1983 a Roma, dove ha frequentato l’istituto d’arte. Già da bambino nasce in lui l’interesse per i graffiti guardando i pannelli dei treni dipinti mentre andava al mare e partecipando attivamente come spettatore alle Jam della capitale. Nel 1996 inizia ad approcciarsi al Writing con le prime tag nel suo quartiere; i primi risultati risultano dei semi

talco maskerade live

Talco Maskerade: live acustico, ma stessa potenza – Live Report

Quanto tempo è passato dall’ultimo live repor di una band punk e affini? Decisamente troppo, quindi eccoci qui a portavi il resoconto della serata coi Talco Maskerade, e quale miglior ritorno se non con una band che, purtroppo, vediamo poco sul nostro territorio. La location è sempre il parchino Lorusso all’interno della rassegna LinkInPark curata da Link Bologna, nessuna band

talco maskerade intervista

Talco Maskerade: cambiare faccia per trovare nuovi stimoli – Talk

Come avete ideato il progetto Talco Maskerade? Quali sono le differenze e le similitudini tra questo percorso e quello, diciamo “normale”, dei Talco? È tutto nato casualmente. Venivamo da 5-6 anni di frenesia totale che ci aveva portato ad uno stress notevole. So che sembra ridicolo sentir parlare di stress da parte di chi vive di qualcosa che ama, ma

zillakami dogboy recensione review

Dogboy di Zillakami è il ponte tra i Nirvana e Lil Peep – Recensione

Dopo anni di annunci e rimandi, Zillakami, uno dei componenti dei City Morgue, ha finalmente rilasciato il suo primo progetto da solista, un mixtape dal titolo Dogboy, allontanandosi in parte dai suoni che ha messo su traccia con il suo socio SosMula. Il titolo è già un programma di cosa troveremo dentro l’album: dogboy infatti è un appellativo che viene riservato

lil jolie live oltre festival

(In)Oltre Fest è stato un malinconico saluto verso la prossima estate – Live Report

L’estate è finita, per quanto sia stata strana e limitata dal Covid, ha visto anche una lunga stagione di concerti e musica dal vivo, Oltre Festival a giugno ne ha fatto parte e con queste date hanno dato un bellissimo e malinconico arrivederci al prossimo anno. La location scelta è stupenda, il parco di Villa Spada, ai piedi dei Colli

tauro boys tauro tape 3 recensione

Tauro Tape 3: un viaggio oltre spazio e tempo diretto a Tauro City

Come cantava Maximilan in Maryllin nel secondo capitolo della saga il Tauro Tape è on line. Il suono a metà tra musica e ingegneria meccanica proveniente da Aplha Centauri è tornato per condurci in un viaggio al di là di spazio e tempo verso Tauro city. I Tauro Boys hanno segnato il 2021 portando uno dei progetti musicali più interessanti

turnstile glow on recensione

I Turnstile con Glow On hanno colorato l’hardcore

La scelta stilistica della band di Baltimore ha spaccato in due la scena: da una parte chi li vorrebbero mettere al rogo come money makers, dall’altra chi li ama alla follia. Ed è proprio questo l’intento dei Turnstile che, dopo il bellissimo lavoro del 2018 con Time & Space, album che li ha proiettati de facto fuori dal bacino underground,

inoltre festival oltre festival bologna

(In)Oltre Festival: la musica si sposta dalle Caserme Rosse a Villa Spada

Sono passati solo pochi mesi dalla fine del bellissimo Oltre Festival che si è svolto al parco delle Caserme Rosse che gli organizzatori hanno confezionato un altro episodio ristretto nelle dimensioni ma non nella qualità dell’offerta musicale: ecco a voi (In)Oltre Festival. La ricetta è quella che ben conosciamo di Oltre Fest: ottima musica in un contesto piacevole e ricercato,

chicoria live truceklan

Chicoria, la voce di Roma live a Bologna – Live Report

Nuova settimana, nuovo report da parte della redazione di BUGzine, sempre dal parchino Lorusso a Bologna. A questo giro vi portiamo il resoconto di una colonna portante del rap romano, fra i primi membri del TruceKlan, parliamo ovviamente del Chicoria. Il live parte presto e Chicoria scalda subito gli animi e il pubblico buttandosi nella performance di testa, le barre

dj gruff gavino murgia live

DJ Gruff e Gavino Murgia a LinkInPark: Bologna è ancora la mecca del rap – Live Report

Passata l’estate, forse con il Covid al tramonto, riprendono i live e i nostri report. Questa volta vi portiamo in una location nuova con due ospiti d’eccezione: DJ Gruff, colonna portante del rap italiano, e Gavino Murgia, sassofonista di fama mondiale, il tutto al LinkInPark, un parco appena fuori dal centro di Bologna. Partiamo con il dire due parole sul

Claver Gold e Murubutu visita guidata nell’Inferno dantesco – Live Report @ Feltre

Con la speranza che con la fine dell’estate i concerti proseguano vi raccontiamo com’è andata la nostra trasferta a Feltre al seguito di Claver Gold e Murubutu per il tour di presentazione del loro album Infernum.  Arrivati sul luogo del live ci accorgiamo subito che il palco è calato all’interno di una location d’eccezione: Piazza Maggiore a Feltre è stupenda,

La rabbia e la rivalsa di Valos – Intervista

Venerdì 15 luglio è uscito l’ep di esordio di Valos, al secolo Valerio Valiante, giovanissimo artista romano classe 2003. L’ep, intitolato Brillerà, è indicativo di tutta la rabbia e la voglia di rivalsa del rapper che, come già si intuisce dal titolo, sogna un futuro fatto di musica, cambiamento e riscatto. Valos, infatti, nel suo EP racconta com’è stato crescere

kaos one dre love live report radical stuff

Kaos One e Dre Love ci hanno riportato ai tempi dei Radical Stuff

La stagione dei concerti sembra ricominciare, facendosi largo fra restrizioni e regolamentazioni e uno dei più graditi ritorni in terra bolognese non poteva che essere quello del padrino dell’hip hop, il rap personificato: Kaos One, questa volta accompagnato dal suo vecchio compagno Dre Love, con il quale a cavallo fra gli anni ’80 e ’90 formava i Radical Stuff, una

oltre festival 2021

Oltre Festival è stato il modo migliore per ricominciare i concerti

Il Covid ci ha tolto per molto tempo il piacere di goderci i nostri artisti preferiti da sotto un palco, questo per noi di BUGzine è stato un duro colpo come per tanti altri del settore. Per fortuna quest’anno sembra che la grande musica live sia tornata a girare, anche se in forma più ristretta e con alcune limitazioni che

grime bugzy malone

Grime Pills #3: BUGzine about Bugzy Malone

È passato un po’ di tempo dall’ultima pillola, ma non siamo spariti! Abbiamo pensato di fare un salto in quel di Manchester per parlare di uno degli artisti indipendenti più cazzuti della scena (nonché uno dei preferiti del nostro Omega) ovvero: Bugzy Malone. Cresciuto fra criminalità e povertà, in contesti in cui assistette anche all’assassinio dello zio, non riuscì nemmeno

leo fulcro il mondo che cambia intervista

Leo Fulcro ci racconta come le nuove generazioni possono cambiare il mondo

1 – Ciao Fulcro, presentati, come nasce la tua carriera artistica? Bella! Fulcro nasce nel 2018 da tante menti e si sperimenta su varie discipline artistiche, poi negli anni ci siamo sempre più focalizzati sulla musica arrivando al mio primo disco come Leo Fulcro, intitolato “Il Mondo Che Cambia”. 2- Raccontaci la genesi de “Il Mondo che Cambia”. IMCC è

oltre festival 2021

Guida completa ad Oltre Festival 2021

La pandemia dovuta al COVID-19 ci ha tolto il piacere dei live per un lungo periodo, ora che ci stiamo muovendo verso la fine di questo lungo incubo stanno iniziando anche a tornare i festival e come promesso OLTRE Fest non poteva mancare all’appello, con ancora qualche accortezza sanitaria che vi diremo lungo l’articolo. Il merito di farci godere ancora

Miopia: una fanzine sfuocata

Se sei su una linea ferroviaria a dipingere treni l’ultima cosa che vuoi vedere è una luce, che sia quella di un flash o peggio ancora di una torcia che ti punta. Questo è un problema considerevole quando vuoi fare foto di notte con una macchina analogica. Così nasce “Miopia”, una fanzine autoprodotta che attraversa i depositi dei treni documentando

Buster Quito – BOLO Insider

Gli artisti raccontano le città e le città raccontano gli artisti. City Insider è la rubrica in cui chiederemo ai protagonisti delle scene locali di raccontarsi attraverso tre luoghi che sono (o sono stati) punti di riferimento per il loro percorso artistico e personale. Episodio 11 – Buster Quito Gabriele Chiti in arte Buster Quito ci ha fatto immergere nella

Santiegaz – BOLO Insider

Gli artisti raccontano le città e le città raccontano gli artisti. City Insider è la rubrica in cui chiederemo ai protagonisti delle scene locali di raccontarsi attraverso tre luoghi che sono (o sono stati) punti di riferimento per il loro percorso artistico e personale. Episodio 10 – Santiegaz Nato e cresciuto a Trento Santiegaz, come molti fuorisede, è rimasto incantato

Colla Zio e il nuovo singolo Solo La Notte: l’ambizione di creare una musica diversa

Colla come collettivo, Zio come intercalare. Due Andrea, due Tommaso e un Francesco formano una delle nuove proposte più interessanti della sempre interessante Woodworm, label che ormai negli anni ci ha abituati ad artisti poliedrici e di indubbio valore musicale; insieme a “tutti i nostri amici, tutti quelli che abbiamo incontrato per strada e nelle piazze di Milano” i 5

Nino Nino – BOLO Insider

Gli artisti raccontano le città e le città raccontano gli artisti. City Insider è la rubrica in cui chiederemo ai protagonisti delle scene locali di raccontarsi attraverso tre luoghi che sono (o sono stati) punti di riferimento per il loro percorso artistico e personale. Episodio 9 – Nino Nino Antonio Sabbatelli, in arte Nino_nino, classe ‘99 di Bologna muove i

emergenti 2021 rapper

Da Baby Gang a J Lord: le giovani promesse su cui puntare nel 2021

Se negli anni scorsi ad Aprile potevamo già individuare le future promesse e i dischi degni di memoria, in un anno incerto, rallentato e imprevedibile come il 2021 le sorti della musica urban italiana sono a ancora una sorpresa. Tanti giovani artisti sono pronti ad affermarsi, ecco qualche nome che secondo noi di Bugzine si farà sentire. Baby Gang Una

Tra indipendenza e blocco dello scrittore: un’intervista a Liner

Liner, nome d’arte di Stefano Sciuto, torinese classe 1999 ha iniziato a fare musica prestissimo. Scrive barre da quando aveva 15 anni e, a 17, inizia a girare l’Italia aprendo i live show di nomi di punta come Nitro, Ghali, Ernia, Mostro, lowlow e altri, affinando tecnica e attitude sul palco. Adesso di anni ne ha 22 (appena compiuti, peraltro!), e ha alle

Jack Makkia – BOLO Insider

Gli artisti raccontano le città e le città raccontano gli artisti. City Insider è la rubrica in cui chiederemo ai protagonisti delle scene locali di raccontarsi attraverso tre luoghi che sono (o sono stati) punti di riferimento per il loro percorso artistico e personale. Episodio 8 – Jack Makkia Oggi tocca a Jack Makkia direttamente da Arena 051 portarci a

Born In The Bronx, la storia dell’hip hop attraverso gli scatti di Joe Conzo

Nato e cresciuto nel Bronx Joe Conzo si appassionò alla fotografia da ragazzo e ultimò i suoi studi presso la School of Visual Arts di New York. Durante i suoi primi approcci Conzo documentò l’attivismo del South Bronx e il mondo d’avanguardia della scena musicale portoricana. Il giorno prima poteva ritrovarsi alle calcagna di sua nonna Evelina Lòpez Antonetty, attivista

bbk risky roadz grime drake

Grime Pills #2: la crescita del genere tra Risky Roadz e BBK – parte 1

Dal primo episodio ci siamo lasciati parlando del beef tra Wiley e Dizzee, avvenuto proprio agli inizi dello “sdoganamento” del genere Grime in UK, ci siamo soffermati sulle peculiarità del genere, sugli aspetti tecnici, sulle prime crew fondamentali. In questa pillola e in quella che seguirà ci vorremmo soffermare su due elementi di notevole influenza per la crescita del genere,

Donne e mondo hip hop: a che punto stiamo? Confronto tra due addette ai lavori

L’otto Marzo porta spesso con sé molti punti interrogativi. Quale contributo, preferibilmente non banale, si potrebbe dare? Qual è il messaggio che si vorrebbe trasmettere? Che cosa potrebbe rappresentare uno spunto di riflessione innovativo? In redazione ci si è confrontanti su quale tipo di contenuto poter far uscire per questa giornata. La pubblicazione di una playlist sembrava forse troppo sbrigativa

Money Can’t Buy Happiness: Fredo sul tetto d’Europa

Money Can’t Buy Happiness, il secondo album di Fredo, pubblicato nel febbraio del 2021, è stato definito dal The Guardian come un realismo melanconico in chiave rap. Si presenta come un crudo e nostalgico viaggio nel passato di Fredo e nelle selvagge strade della West London. Anche se siamo solo a marzo Money Can’t Buy Happiness ha tutte le carte

grime dizzie rascal

Grime Pills #1: le origini del genere

Grime Pills è il nuovo format di Bugzine per raccontarvi in pillole la nascita del genere Grime. Racconteremo la sua storia, le sue sfumature e i personaggi principali della scena, dal passato agli artisti, che negli ultimi anni, hanno sdoganato il genere portandolo oltre confini immaginabili. Avrete un assaggio delle storie che hanno segnato i capitoli fondamentali del genere, ma

Lo storytelling newyorkese della golden age

Se per tutti gli anni ’70 e gli inizi degli ’80 la cultura hip hop era rimasta chiusa in sé stessa, rivolgendosi solamente agli afroamericani, con il concludersi degli anni ’80 riuscì ad uscire dal mondo della Black Culture e dalle aree suburbane per diventare la nascente cultura dominante. Stiamo parlando della Golden Age, la fase in cui il movimento

Trent’anni fa usciva “Stop Al Panico”, il racconto del writer Vandalo

Un paio di giorni fa è stato il trentennale dello storico LP Stop Al Panico (1991) della Isola Posse All Stars crew rap costituita da: Speaker DeeMo, Deda, Gopher D, Treble e Papa Ricky. Successivamente nei live e nel secondo nonché ultimo singolo Passaparola (1992) uscito per Century Vox presero parte anche Neffa e Dj Gruff. La Isola Posse nacque

achille lauro futuro trilogia

E adesso cosa per Achille Lauro?

Negli ultimi 3 anni, Achille Lauro si è dato alla sperimentazione più sfrenata, ha scandalizzato mezza Italia a Sanremo e ha fatto uscire 3 album in un anno e mezzo, ma ora quale sarà la sua strada? Achille Lauro si può definire uno dei padrini della trap italiana. Ragazzi Madre è ormai un classico del rap italiano e, insieme a

zame

Zame: tra trap e sincerità, l’intervista

Si intitolano Tokyo e Anime il nuovo singolo di Zame, pseudonimo di Marzio Fornieri, pubblicati a distanza di un mese su tutte le piattaforme digitali per Richveel, etichetta indipendente, e distribuito Believe. Entrambi tracciano un percorso ben preciso, fatto di contaminazioni sonore e culturali, con particolare attenzione per l’Oriente e il Giappone in modo particolare. Noi di Futura 1993 abbiamo deciso

Malverde: la crescita di Disme – Recensione

Era il 12 maggio del 2018, Tedua aveva appena pubblicato Mowgli e stava per salire sul palco del Fabrique di Milano dando il via al Mowgli Tour. Quel disco lo aveva lanciato nel mondo dei grandi e io intanto mi trovavo sotto quel palco, schiacciato in una folla di sole felpe firmate Wildbandana cercando farmi spazio per raggiungere l’area il

coco floridiana recensione

Floridiana, il nuovo disco di CoCo che vi farà piangere e muovere la testa – Recensione

Il 6 novembre è uscito Floridiana, il secondo album in studio di CoCo che vi farà sia piangere che muovere la testa a ritmo di musica. Stavolta CoCo e i suoi producer si sono superati, dategli una chance. Corrado facendo tanta gavetta si è ritagliato un posto di riguardo nella scena hip hop italiana. Dopo esser stato il Pizzaboy, l’outsider

speranza-lultimo-a-morire

Speranza parla forte e lo fa a tutto il mondo con “L’Ultimo a Morire” – Recensione

Il primo album si sa, è un banco di prova, soprattutto per un artista come Speranza, al secolo Ugo Scicolone, arrivato al  grande pubblico due anni fa con una serie di singoli potentissimi, rappati in dialetto casertano, in francese e in romanì (la lingua delle popolazioni Rom e Sinti).

Milo, il fabbro delle parole (Analisi dei testi)

Un luogo comune molto radicato è che i rapper americani, in fondo, dicano le stesse cazzate degli italiani, se non peggio. In realtà qui come negli USA ci sono artisti dalle attitudini più diverse, così come diversi sono i parametri per studiare la loro scrittura.
Questa premessa serve per introdurre uno degli scrittori più fenomenali che io abbia mai sentito: milo

Anna Pini – Illustro chi illustra

Mi accorgo solo ora che per la terza settimana di seguito della rubrica sto intervistando solo persone il quale nome inizia con la A, e mi fa ridere perché anche la settimana prossima l’illustratore inizia con la A. I casi della vita… ma sicuramente quello che cerco nelle persone che intervisto non è la comune lettera ma la passione, lo

Intervista a BigMama: una storia di passione e di rivalsa

BigMama è lo pseudonimo di Marianna Mammone, giovane promessa classe 2000 della scena rap italiana. Proviene dalla provincia di Avellino, prima di spostarsi un anno fa a Milano per continuare i suoi studi universitari e farsi notare da Pluggers, etichetta di Massimo Pericolo, che l’ha accolta felicemente nel proprio team.

LA Original: musica, arte e società della West Coast

Dopo i documentari Hip-Hop Evolution, Rapture e Travis Scott: Look Mom I Can Fly, arriva su Netflix LA Originals. Il documentario racconta le storie di due leggende della cultura West Coast: Mister Cartoon e Estevan Oriol, che hanno letteralmente modellato il rap californiano da un punto di vista estetico.

Stradama è il manifesto di Puritano

Da oggi 18 novembre è disponibile su tutte le piattaforme digitali il singolo STRADAMA’ di Puritano. Già dalle prime note di STRADAMA’ si sente il graffio rock: la produzione di The Eve mescola chitarre elettriche, bassi distorti e batterie, dove le rime di Puritano plasmano citazioni cinematografiche e cupe istantanee. Pubblicato da Aldebaran e Mitraglia Rec. con distribuzione ADA Music Italy il brano è un anticipazione dell’album di debutto in uscita nel 2023.