OG Eastbull denunciato per vilipendio: “E fatevela una c***o di risata!”

Altro giro di guai con le forze dell’ordine per la scena rap romana, dopo l’eclatante arresto di Gallagher e Traffik e il fermo a Pretty Solero e Ugo Borghetti questa volta è stato il turno di OG Eastbull: pochi giorni fa è apparso sulla sua pagina Instagram un post che lo ritrae su un auto della Polizia mentre mostra un doppio dito medio, seguito da un video in cui dice alla ricestrasmittente “Maresciallo abbiamo finito la droga!”.

L’intento del video era palesemente ironico ma qualcuno non ha avuto l’astuzia di capirlo ed è arrivata la solita orda di cinquatenni da social a vomitare ignoranza e razzismo sul post. Quale miglior occasione per la questura per cavalcare in grande stile questo episodio? Così è partito il blitz in casa a Pasqua, la denucia per OG e per il proprietario dell’auto (che a questo punto non era di quelle sceniche, usate nei film o nei video) e la gogna pubblica della stampa.
Il rapper si è difeso nelle sue storie Instagram,di seguito vi lasciamo il video e la trascrizione completa.

Mi sono accorto che sono stati pubblicati diversi articoli su di me. Io sono contento, perché oggi è una bellissima giornata, c’è il sole, questa sera mi esibirò all’Orion e vi aspetto lì.
Penso che nel 2019 sia folle il fatto che ci sia stato un blitz in casa mia da parte delle forze dell’ordine, il giorno di Pasqua, semplicemente a causa di un video ironico. Allora dovremmo arrestare tutti: Brignano, Battista, no? Quello che mi dà più fastidio è il fatto che una clip palesemente ironica sia stata del tutto decontestualizzata dai giornalisti, facendola passare per altro.
Io sono stato educato alla vecchia maniera, apprezzo, stimo e rispetto tutte le persone che lavorano, a prescindere dalla professione che svolgono: io rispetto le forze dell’ordine che sanno fare il proprio mestiere. Ovviamente faccio il rapper quindi non c’è tutta questa simpatia.
Chi mi segue e mi conosce sa bene che io, nonostante il mio passato difficile, cerco sempre di trasmettere positività, di motivare i giovani a non fare i miei stessi sbagli, quindi solo amore per tutti quanti. E fateve una c***o di risata, che davvero me morite tristi!

Da parte della redazione di BUGzine va tutta la nostra solidarietà a OG Eastbull, vittima di una vessazione da parte delle forze dell’ordine per un video che, lo ripetiamo, era palesemente ironico.