Lil Nas X riprende un pezzo dei Nirvana nel suo nuovo singolo

Kurt Cobain figura come uno dei compositori del nuovo singolo di Lil Nas X, la star virale che ha portato alla ribalta la country-trap.

Lil Nas X non era nessuno prima che il suo pezzo diventasse un meme legato ad un videogame western, la storia di come sia arrivato a fare un featuring con Billy Ray Cirus (padre di Miley nonchè icona del country) ve l’abbiamo già raccontata.

Dopo aver subito un’ondata di critiche si prepara a una nuova controversia (piuttosto discutibile) col suo nuovo singolo Panini, che anticipa il suo primo progetto discografico. La scintilla che può accendere le polemiche è l’uso del ritornello di In Bloom dei Nirvana, che viene ripreso in un momento del brano, il testo è differente ma la melodia è la stessa scritta da Kurt Cobain.

Qualcuno potrebbe indignarsi eppure non c’è nulla di “controverso” in tutto ciò. Chiaramente il frontman dell’iconico gruppo grunge non è coinvolto in alcun modo (essendo morto da 25 anni, per chi non lo sapesse) ma viene comunque citato nei crediti come compositore, inoltre si tratta solo di una minima parte del brano.

A prescindere da queste considerazioni sarebbe l’ora che tutti accettassero il fatto che il campionamento e le citazioni musicali sono la base dell’hiphop e di conseguenza del rap in tutte le sue sfaccettature. Anche Old Town Road, la prima hit virale di Lil Nas X, era basata su un campione dei Nine Inch Nails, solo che essendo un pezzo sconosciuto in pochissimi ci hanno fatto caso.

Sin dal primo momento in cui Grandmaster Flash e Dj Kool Herc hanno dato vita a questo genere si sono appropriati di altra musica per farne della nuova, semplicemente ripetendo le parti più ritmiche e ballabili. Poi sono arrivati i campionatori e infine il digitale, che ci permette di ascoltare musica di ogni epoca in qualsiasi istante e soprattutto permette ai producer di ridargli vita, rendendo virale un brano di nicchia o riportando in voga un ritornello dei Nirvana.

Segui BUGzine su Facebook ed Instagram.