jorit

Jorit aggredito da un esponente di estrema destra

Lo street artist partenopeo, è stato aggredito nella giornata di ieri, mentre era intento a eseguire la sua ultima opera. L’aggressore é Pietro Lauro, esponente dell’estrema destra napoletana e consigliere della V Municipalità di Napoli.

Il politico, vicino agli  ambienti di Casapound e Avanguardia Nazionale, ha prima aggredito verbalmente l’artista e poi lo ha minacciato alzando le mani intimandogli di smettere di lavorare, solo alcuni passanti hanno impedito il peggio. Danilo Tuccillo, presidente della cooperativa “La Locomotiva” ha spiegato ai microfoni di FanPage che si trattava di un attività perfettamente legale con tutti i permessi del caso, opera tra l’altro che fa parte di un progetto di restituzione alla comunità di spazi abbandonati, in questo caso infatti si tratta di una struttura disabitata dove sorgerà la Casa della Socialità e in cui, nel progetto di restaurazione sono coinvolte anche le scuole del quartiere.

Basta farsi un giro sul profilo Facebook dell’aggressore per capire quali siano le sue inclinazioni politiche: pieno di foto inneggianti Mussolini e al fascismo e qualche selfie con Matteo Salvini.

Jorit purtroppo non è nuovo a queste aggressioni, giusto poco tempo fa gli era successo di essere incarcerato in Palestina dall’esercito israeliano mentre stava completando una delle sue opere d’arte sulla striscia di Gaza.