Il dipinto di Banksy si sarebbe dovuto distruggere completamente (VIDEO)


Evidentemente non siamo stati gli unici a dubitare dell’ultima mossa di Banksy, così eclatante ma così sospetta per certi versi. In seguito al dibattito generatosi ci ha pensato lo stesso Banksy a smentire le voci con un ulteriore video che spiega la sua operazione.

Nella clip vediamo la mano che attiva il tritacarte, il che conferma la presenza in sala di un collaboratore di Banksy, ma soprattutto vediamo un tentativo “riuscito” di distruzione della tela, che invece di fermarsi a metà della cornice ne fuoriesce completamente.

Banksy sostiene che “durante le prove aveva sempre funzionato” e che non c’era nessun accordo con la casa d’asta Sotheby’s, che a sua volta smentisce ogni coinvolgimento. Non è arrivata alcuna spiegazione del perchè si sia interrotto il meccanismo ma in compenso ora abbiamo un titolo per l’opera: Shred the love ovvero “trita l’amore” che riprende il motto “spread the love” (spargi l’amore).

Si tratta quindi di un genuino ed umano errore, o di un altro capitolo della più grande truffa dell’arte contemporanea? A voi il giudizio.