I Canemorto lanciano una collezione di soldatini

Non chiamateli street-artist, non chiamateli writer o menchemeno graffitari, chiamateli semplicemente Canemorto.

Questo collettivo vanta una lunga serie di sbrodolamenti su muro e su metallo, immagini caratterizzate da un’alta densità di violenza e degrado. Nell’ultimo periodo, dopo aver cercato la fama nel rap-game, questi scavezzacollo si sono messi a produrre una serie di oggetti d’arte a dir poco geniali: prima le sculture-pizza con il cartone serigrafato, poi le banconote “Txakurra Doblones”.

 

Infine pochi giorni fa sono arrivati i “Canemorto Soldiers”: una collezione soldatini in una tiratura di 100 esemplari, accompagnati da una reclame stile anni ’90 decisamente degna di nota.

Che voi siate ricchi collezionisti senza scrupoli o degli squattrinati qualunque affrettatevi a comprare questi piccoli gioiellini fatti al 90% di plastica e disagio.
Potete comprarli qui.

Ah giusto, c’è anche un premio speciale per chi trova il soldatino d’oro, speriamo non sia una tag sottocasa.