bull brigade pausa

I Bull Brigade si prendono una pausa

Giusto qualche mese fa con il groppo alla gola vi davamo la notizia della pausa senza scadenza degli amici Slander. Ora il groppo alla gola è ancora più grosso perchè a decidere di fermarsi per un periodo non determinato è una band con cui sono cresciuto quando ero ancora un punk adolescente con la cresta che rompeva il cazzo a suo padre per andare ai concerti: oggi è il turno dei Bull Brigade.

Se solo ripenso a quante volte ho sentito  Strade Smarrite prima e Vita Libertà poi mi scende quasi la lacrimuccia, come penso a tanti insieme a me. La band di Torino avevamo avuto il piacere di intervistarla l’estate scorsa (trovate il video qui) e mi ero trovato di fronte a un gruppo di ragazzi umili, disponibili e simpatici che hanno sempre dato una mano al progetto di BUGzine fin dai primi articoli.

Ora dopo un importantissimo split con i Non Servium e uno ancora più importante con i sudamericani Curasbun (al quale è seguito anche un breve tour oltreoceano) i ragazzi di Torino hanno deciso di fermarsi. Sicuramente dispiace ma dall’altro lato comprendo bene le esigenze di una band come la loro da sempre in giro per tutto il mondo su e giù dai palchi.

Ci sarà ancora qualche occasione per vederli live: martedì 16 aprile a Torino, venerdì 3 maggio a Friburgo, sabato 6 luglio a Zwickau e sabato 20 luglio a Castel del Rio. Qui intanto vi lasciamo il live report della loro ultima data bolognese a XM24.

Ci mancherete tanto.
A presto, spero.