I Boondocks tornano con due nuove stagioni

Tra pregiudizi e paradossi The Boondocks è stata una serie in grando di dipingere le dinamiche razziali nella maniera più sincera e dissacrante, raccontando l’america attraverso gli occhi di Huey e Riley, due ragazzi afroamericani traferitisi col nonno nel quartiere più benestante e suburbano della città.

Andata in onda per la prima volta nel 2005 la serie animata ha riscosso subito un grande successo, oltre che per la sua ilarità e la sua graffiante ironia anche per la qualità delle colonne sonore che vedevano la partecipazione di nomi di spicco della scena hiphop.

Arriviamo alla felice notizia di oggi: HBO ha annunciato un reboot della serie con due nuove stagioni per un totale di 24 episodi, oltre che uno special di 50 minuti e il reupload delle precedenti stagioni sulla sua piattaforma. Dovremo aspettare l’autunno del 2020 per vedere cosa hanno combinato, il nuovo stile grafico sembra meno fresco delle prime stagioni ma confidiamo nella mente geniale del creatore, Aaron McGruder.

Piccolo spoiler: sembra che la nuova trama ruoti intorno a nonno Freeman, riscopertosi “Leggenda dei Diritti Civili” in lotta contro il regime totalitario instaurato da Zio Ruckus nella cittadina del Maryland.

Che dire, le premesse sono ottime, staremo a vedere.

🐞 Segui BUGzine su Facebook ed Instagram.