Gallagher e Traffik: dalle pistole alle Hot Wheels?

Questo articolo è stato scritto il 14 Novembre 2018, per informazioni sul loro arresto clicca qui.

Gallagher e Traffik sono estremamente rappresentativi di questa specifica fase del rap italiano, in cui l’esibizione conta più della sostanza.

Aspettate, non sto facendo il solito discorso purista, sto solo dicendo che se oggi vuoi sfondare hai più che mai bisogno di apparire, ovunque. Essere virale in pratica, come ha fatto Salmo per promuovere il suo disco, e da Bello Figo Gu a Young Signorino l’abbiamo capito: nulla è più virale di una risata.

Il feed delle loro storie Instagram è un tripudio di coattanza e delirio. All’inizio erano solo il cugino di Tony Effe (Dark Polo Gang) ed il suo amico arrestato per spaccio poi, 15 secondi alla volta, hanno guadagnato notorietà a colpi di dissing, anzi, a colpi di scacciacani per l’esattezza.

Poco fa è uscito il loro primo singolo sotto etichetta, presi sotto l’ala di Honiro  hanno buttato fuori Magma Vulcano, un singolo grezzo e violento in piena linea col resto della loro produzione. Piacciano o meno erano una possibile alternativa mainstream alla trap patinata che negli ultimi anni viene proposta dai big della scena (vedi Trap Lovers).

Ho detto erano, perchè con l’uscita del nuovo singolo Hot Wheels ci vengono proposti con una vena melodica e giocherellona, una cosa che se fatta da DrefGold ad esempio può essere credibile e  compatibile col suo target, ma risulta forzata se fatta da due ragazzacci con i tattoo in faccia ed il carcere alle spalle.

C’è da dire che il taglio de testi è più o meno invariato, semplicemente sono stati “caramellati” parecchio a livello musicale. Ogni volontà artistica però va rispettata, allora la domanda è: siamo davanti a una forzatura della label per allargare il target o a una variazione sul tema del duo?

Staremo a vedere, resta il fatto che ci piacevano di più quando non erano edulcorati ed addolciti dal mercato, ma completamente in preda al loro delirio.

(edit. a qualche mese di distanza possiamo dirlo con certezza: sono ancora in preda al loro delirio ma le loro ultime uscite non ci piacciono un granchè.)

Seguici su Facebook ed Instagram.