Distruggi la Bassa Fest 2018: il made in Italy che ci piace!

Un Distruggi La Bassa Fest tutto all’italiana quest’anno: DLB Crew e Retro Vox Records in collaborazione con Jam Ink Tattoo Family hanno puntato sulla qualità nostrana per farci passare la solita (bellissima) due giorni estiva nel ferrarese in compagnia di amici, punk hardcore e zanzare.

Una line up uscita tutta d’un colpo con nomi di un certo calibro, esaltati dalla situazione che si è venuta a creare negli anni grazie al duro lavoro dei ragazzi che ogni anno si sbattono per tirar su un festival di tutto rispetto che solo nelle edizioni più recenti ha visto sul palco band del calibro di H2O, Iron Reagan e Million Of Dead Cops.

Quest’anno vedremo incendiare il pit da ben 25 band divise su due giorni e due palchi: si parte dalla sicurezza di DSA Commando, Slander, Tear Me Down e Call The Cops; si continua con una carrellata di band sempre nostrane che porteranno in quel di Ferrara i loro nuovi lavori: Choke Wire, Cosa Nostra, Overdrive Banzai, Antares, First Brawl e Turn Against. Si aggiungono al già corposo roster Raw, Hobos, Cani dei Portici, Neid, The Unborn, The Vasto, Contrasto, Rebelde Romagna,  Arabian Tower, Reset Clan, Le Iene e Shenanignas.

La novità di quest’anno è il live acustico di tre artisti che ci faranno rilassare muscoli e ossa con bellissimi progetti, parliamo di Tunonna, Path & Jenny Woo e Menagramo.

L’appuntamento è al Lago Valle Azzurra, in località Alberlungo (FE) con possibilità di campeggio gratuito, per il 6 e 7 Luglio.
Felici del grande annuncio vi assicuriamo fin da ora un report dettagliato corredato di foto quindi rimanete connessi con BUGzine su facebook e instagram !

Vi lasciamo una playlist selezionata da noi per cominciare a scaldarvi in vista questo ormai classico appuntamento estivo della scena italiana.