Delizie elettroniche che ci aspettano sotto l’ombrellone

Da dove scrivo, Bologna, Giugno è un mese di fuoco: picchi di umidità mescolata a temperature elevatissime ti fanno puntualmente desiderare località esotiche e tropicali, alla faccia della pianura padana e del suo clima torrenziale.

Capita però che di tanto in tanto arrivi quella ventata d’aria fresca che ti fa ben sperare, quantomeno di arrivare sano e salvo alle tanto attese vacanze.
E per noi amanti della musica elettronica di fresche ventate ne sono arrivate un po’.
Procediamo con ordine:

La label di Nina Kraviz, la трип , compie 20 anni. E per festeggiarli rilascerà un EP il 20 luglio, dal titolo Don’t mess with Cupid. Se ancora non siete galvanizzati, sappiate che sarà un album da dieci tracce che oltre ad artisti del calibro di Nina Kraviz, Bjarki e Biogen, accompagnati da artisti russi emergenti come Shadowax (di cui potete sentire sotto il pezzo in anteprima) ci sarà un pezzo di Universal Indicator, ovvero uno dei tanti moniker di Aphex Twin, in combo con Mike Dred, ed anche una traccia di Pilldriver, aka Marc Arcadipane.

A Luglio uscirà anche il nuovo EP di Donato Dozzy, il secondo quest’anno dopo il Mindless Fullness EP, uscito con la Eerie.
Questa nuova uscita sarà però destinata a far parlare a lungo di sé: Dozzy sta infatti per uscire con un EP prodotto dalla Tresor (l’ultima collaborazione tra Dozzy e la Tresor risale al 2015), che oltretutto sarà il numero 303 del catalogo. Proprio per questo il produttore italiano ha in mente un disco che sarà anche una doppia dedica, un EP interamente acid dedicato al suo amico Filo, dal titolo Filo loves the Acid, di cui potete sentire un’anteprima qui sotto.
Grandi aspettative insomma per questa nuova uscita di Dozzy, nella speranza che firmi un nuovo grande lavoro che tenga alta la bandiera della techno nostrana.

Spostiamoci adesso verso Ovest, per la precisione in Francia, dove la Latency Records ha in programma una nuova uscita con Laurel Halo, producer statunitense che non metteva le mani su un nuovo disco solista da Dust, lavoro del 2017 uscito per Hyperdub.
Raw Silk Uncut Mood sarà un disco che vedrà la collaborazione di Oliver Coates al violoncello ed Eli Keszler alle percussioni, in quella che sembra annunciarsi come un’esperienza uditiva altamente meditativa ed introspettiva.
Qui sotto potete ascoltare un pezzo in anteprima.

 

Buone nuove ci arrivano anche da Londra, dove Helena Hauff ha appena annunciato l’uscita del suo nuovo album con Ninja Tune. L’EP si chiamerà Actio Reactio ed è il primo con l’etichetta inglese dal 2013, quando Helena pubblicò un’uscita con la Werk Discs, sottoetichetta della Ninja Tune. Il disco conterrà 12 tracce e si differenzierà leggermente dalle precedenti produzioni.  Qui sotto potete ascoltare le prime due tracce dell’album, in uscita in versione integrale il 3 agosto.

 

Chiudiamo questa carrellata di news con quella sicuramente più ghiotta, ritornando in Germania, dove Chris Liebing ha annunciato il suo album di debutto con la Mute Records.
Questa volta il nostro produttore, da sempre devoto alla techno, ha in mente qualcosa di diverso, che sia all’insegna della sperimentazione, lasciando da parte i ritmi da club, per assumere un taglio più riflessivo e distopico.
D’altronde la conferma di questo ci viene direttamente dalla scelta delle collaborazione, una fra tutte, quella con Gary Numan, che potete ascoltare qua: