La rabbia e la rivalsa di Valos – Intervista

Venerdì 15 luglio è uscito l’ep di esordio di Valos, al secolo Valerio Valiante, giovanissimo artista romano classe 2003. L’ep, intitolato Brillerà, è indicativo di tutta la rabbia e la voglia di rivalsa del rapper che, come già si intuisce dal titolo, sogna un futuro fatto di musica, cambiamento e riscatto. Valos, infatti, nel suo EP racconta com’è stato crescere

leo fulcro il mondo che cambia intervista

Leo Fulcro ci racconta come le nuove generazioni possono cambiare il mondo

1 – Ciao Fulcro, presentati, come nasce la tua carriera artistica? Bella! Fulcro nasce nel 2018 da tante menti e si sperimenta su varie discipline artistiche, poi negli anni ci siamo sempre più focalizzati sulla musica arrivando al mio primo disco come Leo Fulcro, intitolato “Il Mondo Che Cambia”. 2- Raccontaci la genesi de “Il Mondo che Cambia”. IMCC è

Miopia: una fanzine sfuocata

Se sei su una linea ferroviaria a dipingere treni l’ultima cosa che vuoi vedere è una luce, che sia quella di un flash o peggio ancora di una torcia che ti punta. Questo è un problema considerevole quando vuoi fare foto di notte con una macchina analogica. Così nasce “Miopia”, una fanzine autoprodotta che attraversa i depositi dei treni documentando

Tra indipendenza e blocco dello scrittore: un’intervista a Liner

Liner, nome d’arte di Stefano Sciuto, torinese classe 1999 ha iniziato a fare musica prestissimo. Scrive barre da quando aveva 15 anni e, a 17, inizia a girare l’Italia aprendo i live show di nomi di punta come Nitro, Ghali, Ernia, Mostro, lowlow e altri, affinando tecnica e attitude sul palco. Adesso di anni ne ha 22 (appena compiuti, peraltro!), e ha alle

zame

Zame: tra trap e sincerità, l’intervista

Si intitolano Tokyo e Anime il nuovo singolo di Zame, pseudonimo di Marzio Fornieri, pubblicati a distanza di un mese su tutte le piattaforme digitali per Richveel, etichetta indipendente, e distribuito Believe. Entrambi tracciano un percorso ben preciso, fatto di contaminazioni sonore e culturali, con particolare attenzione per l’Oriente e il Giappone in modo particolare. Noi di Futura 1993 abbiamo deciso