J. Cole sgrida i bambini drogati

J. Cole è uno dei pochi che riesce a tenere insieme le differenti generazioni dell’hiphop, per questo sente i nuovi giovani “trapper” come propri figli. Ora paparino ha perso la pazienza e il suo nuovo disco KOD (Kids On Drugz) è una severa bacchettata a tutti questi atteggiamenti spacconi e nichilistici.